Concorso scuola secondaria, quadro di riferimento valutazione prova scritta per A023

WhatsApp
Telegram

Concorso scuola secondaria di primo e secondo grado: prove fino al 13 aprile. Seguirà un nuovo diario delle prove con le classi di concorso mancanti nel primo calendario pubblicato.

Il Ministero sta pubblicando i quadri di riferimento per la valutazione delle prove.

Corso di preparazione al concorso ordinario secondaria posti comuni edizione 2022

Ecco il quadro di riferimento per la A023

La prova scritta computer-based distinta per ciascuna classe di concorso ha la durata di 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

È composta da cinquanta quesiti vertenti sui programmi, di cui all’ Allegato A del citato Decreto ministeriale che prevede:

a. il programma di esame comune;
b. il programma di esame specifico per ciascuna classe di concorso

I cinquanta quesiti sono così ripartiti:

a. per i posti comuni, quaranta quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna classe di concorso, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso stessa.

b. per i posti di sostegno, quaranta quesiti a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità.

c. per i posti comuni e di sostegno, cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; l’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale per ciascun candidato.

A ciascuna risposta corretta sono assegnati due punti; zero punti per risposta errata o non data.

La prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

I quaranta quesiti predisposti per la classe di concorso A023 vertono sulle seguenti aree tematiche:

Lingua

• conoscenze linguistiche: funzionamento delle lingue e dei linguaggi; il sistema linguistico italiano

• conoscenze sociolinguistiche e pragmatiche: sociolinguistica dell’italiano contemporaneo; la variabilità linguistica; elementi di pragmatica

Acquisizione e apprendimento

• acquisizione e apprendimento linguistico: concetti, teorie, metodi

•  linguistica educativa

Approcci e metodologie

• le diverse metodologie di insegnamento linguistico, le tecniche e le attività per il raggiungimento di diversi risultati di apprendimento in relazione ai bisogni dei soggetti che apprendono e ai contesti di apprendimento diversi sia nella scuola secondaria di primo sia di secondo grado;

• i principi chiave della progettazione didattica, in relazione all’italiano L2/LS e alla gestione della classe plurilingue (anche in relazione ai documenti della Commissione europea): abilità linguistico-comunicative; livelli di competenza; approcci e metodi; sillabo e curricolo; unità di lavoro; la comunicazione didattica

• i materiali, le risorse didattiche e gli strumenti anche digitali per l’italiano L2;

• la valutazione (e l’auto-valutazione) della competenza linguistico-comunicativa di una L2/LS: teorie, approcci, tecniche

Politiche linguistiche. Il quadro europeo e la situazione italiana

• le politiche europee ed italiane per l’insegnamento delle lingue e l’integrazione linguistico- culturale dei cittadini stranieri; i diritti linguistici

L’italiano in Italia e nel mondo

• i contesti di insegnamento dell’italiano come L2/LS in Italia e all’estero

• le motivazioni allo studio dell’italiano LS fuori d’Italia: le indagini e i relativi risultati

• i principali profili di apprendenti e i loro bisogni linguistico-comunicativi

I cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue sono così distribuiti:

a) due quesiti (Content comprehension) richiedono la lettura di un breve brano (65-100 parole) di argomento generale  risposta che meglio corrisponde al contenuto del testo all’interno di 4 possibili opzioni;

b) un quesito (Lexis in context) richiede la lettura di un breve testo (60-90 parole) e l’individuazione del significato più appropriato di una espressione del testo fra le 4 proposte;

c) due quesiti (rispettivamente Grammar e Lexis) riguardano la grammatica della frase e le scelte lessicali nella frase e richiedono l’identificazione della risposta appropriata fra le 4 proposte.

Per le competenze richieste, i/le candidati/e potranno fare riferimento ai relativi descrittori di competenze del Quadro di Riferimento Europeo per il livello B2.

I cinque quesiti a risposta multipla finalizzati all’accertamento delle competenze digitali sono funzionali alla verifica delle conoscenze relative ai principali riferimenti normativi-culturali, applicazioni e strumenti per un’integrazione significativa del digitale nell’azione didattica.

Nell’elaborazione dei quesiti è stata posta una specifica attenzione a richiamare contenuti e soluzioni connessi al Piano Nazionale Scuola Digitale e ai modelli di riferimento sulle competenze digitali, elaborati dal Centro Comune di Ricerca europeo, “DigCompEdu” e “DigComp 2.1”.

QUADRO DI RIFERIMENTO

Corso di preparazione al concorso ordinario secondaria posti comuni edizione 2022

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur