Concorso scuola secondaria, continuano le prove: lunedì A012, martedì A049. Il calendario aggiornato

WhatsApp
Telegram

Prosegue il concorso scuola secondaria. Da domani, nuova settimana di test. Lunedì è l turno di A012, mentre martedì, invece, di A049. Ogni ulteriore informazione e documentazione inerente alla procedura concorsuale è disponibile sul sito del Ministero dell’Istruzione

Si evidenzia che, a norma dell’articolo 3, comma 1, del decreto dipartimentale 5 gennaio 2022, n. 23, le prove scritte si svolgono nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda di partecipazione, nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali competenti per territorio.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli USR presso i quali si svolge la prova almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, del codice fiscale, della ricevuta di versamento del contributo di segreteria e di quanto prescritto dal protocollo di sicurezza, adottato con Ordinanza Ministeriale 21 giugno 2021, n. 187, pubblicato sul sito del Ministero, nonché della normativa vigente in materia di “certificazione verde”.

Infine, si ricorda ai candidati che le operazioni di identificazione avranno inizio alle ore 08.00 per il turno mattutino e alle ore 13.30 per il turno pomeridiano. Il turno mattutino è previsto dalle 9:00 alle 10.40 e il turno pomeridiano dalle 14:30 alle 16:10.

CALENDARIO 

NOTA BENE Non sono ancora previste tutte le classi di concorso, della pubblicazione dei successivi calendari sarà dato apposito avviso nella Gazzetta Ufficiale.

Concorso ordinario secondaria, in Puglia la “disfatta” della A022: superano la prova 87 candidati, meno dei posti previsti

Prova orale

I candidati che hanno superato la prova scritta, sono ammessi a sostenere la prova orale, le cui tracce sono predisposte dalle commissioni giudicatrici e che si svolge secondo le modalità previste all’art. 7, comma 2, del decreto ministeriale 9 novembre 2021, n. 326.

La prova orale si svolge nella regione responsabile della procedura concorsuale, nelle sedi individuate dagli uffici scolastici Regionali. Se la regione è stata aggregata, bisogna consultare l’Allegato 2

Quando potrebbe svolgersi la prova orale?

Su questo non c’è e non potrà esserci una risposta generale valida per tutte le classi di concorso. Dopo la prova scritta calendarizzata a livello nazionale la gestione passa infatti alla competenza delle commissioni.

Come è noto, i commissari non usufruiscono di esonero dal servizio per lo svolgimento di questa funzione. Pertanto ogni commissione stila un calendario di prove che tenga conto delle esigenze di servizio di ciascuno.

Molto dipende anche dal numero di candidati che supera la prova scritta. Non sappiamo ancora qual è il dato per singola classe di concorso.

L’obiettivo rimane quello di graduatorie pronte per le immissioni in ruolo dell’anno scolastico 2022/23, ma probabilmente per alcune classi di concorso risulterà difficile.

Per alcune classi di concorso inoltre bisogna svolgere anche la prova pratica.

Convocazione prima della prova orale

La convocazione per prova pratica/prova orale sarà inviata da parte del competente Ufficio Scolastico Regionale all’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda di partecipazione al concorso. Nella comunicazione sarà inserito voto conseguito nella prova scritta, sede data e ora di svolgimento della loro prova orale.

La convocazione, presente anche sul sito dell’USR, dovrà essere recapitata almeno venti giorni prima dello svolgimento della medesima.

La sede indicata sarà la stessa sia per l’estrazione della traccia 24 ore prima della prova che per lo svolgimento della prova. Gli Usr pubblicheranno apposite comunicazione relativamente alla possibilità di delega per l’estrazione della traccia.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

Dopo la prova orale valutazione titoli e formazione graduatorie

Dopo la prova orale spetta alla commissione la valutazione dei titoli, presentati entro il 31 luglio 2020 ma valutati in base alla nuova tabella B allegata al dm n. 326 del 9 novembre 2021.

Sulla base di voto delle prove + punteggio titoli sarà stilata la graduatoria di merito. La graduatoria contiene solo il numero di candidati corrispondente al numero di posti a bando per quella classe di concorso nella regione considerata.

I vincitori avranno diritto all’immissione in ruolo, a partire dall’anno scolastico in cui la graduatoria è pubblicata, fino ad esaurimento della graduatoria.

I candidati che, pur superando le prove non si collocano all’interno dei posti a disposizione, conseguono l’abilitazione per quella classe di concorso e per quelle corrispondenti che rientrano nell’allegato C.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio