Concorso scuola. Prove scritta sicura, smentita del Miur su possibili illeciti

Stampa

Il Coordinamento Nazionale aveva chiesto al Ministero rassicurazioni sulla sicurezza dei pc durante lo svolgimento della prova scritta.

Il Coordinamento Nazionale aveva chiesto al Ministero rassicurazioni sulla sicurezza dei pc durante lo svolgimento della prova scritta.

In particolare ha fatto il giro del web una presunta foto attraverso la quale si dimostrava come sarebbe stato possibile accedere al pc del candidato in remoto.

Concorso a cattedra. Coord. Naz. TFA: a rischio sicurezza informatica durante prove scritte? Miur ci dia rassicurazione

In un articolo di Italia Oggi leggiamo "Smentita ieri dal Miur la voce di presunti illeciti durante lo scritto grazie a un programma pc: non era utilizzabile da remoto su un computer, quello in utilizzo per la prova, scollegato dalla rete"7

Non sappiamo se la smentita sia stata messa per iscritto o semplicemente comunicata a chi chiedeva spiegazioni.

ore 11.50 Arriva la smentita per iscritto del Miur 

"il Ministero precisa che non è possibile utilizzare sulle postazioni del concorso il client VNC (installato in alcuni laboratori per le attività di gestione ordinaria del laboratorio stesso) in quanto le postazioni  nei giorni della prova sono state  scollegate dalla Rete dal responsabile d’aula/comitato vigilanza. Quindi anche se installato non può essere utilizzato per connessioni da remoto."

Ringraziamo il Ministero per l'importante precisazione. 

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!