Concorso scuola docenti: prova scritta alle prese con risposte che “spariscono” dallo schermo. Lettera

Stampa

Gaetano Morello – Il pulsante di conferma “Salva” è sicuramente il più importante da utilizzare durante lo svolgimento della prova scritta computer based  del concorsone scuola. Ma si è rivelato il più traditore dei pulsanti.

Gaetano Morello – Il pulsante di conferma “Salva” è sicuramente il più importante da utilizzare durante lo svolgimento della prova scritta computer based  del concorsone scuola. Ma si è rivelato il più traditore dei pulsanti.

Nella mattinata di oggi 11 maggio 2016 ho sostenuto la mia prova scritta per la classe di concorso A60. Mi sono presentato presso la sede come da convocazione, e dopo aver ascoltato le regole dell'esame ed aver preso posto alla postazione pc assegnatami, si da' il via alla prova.

Inizio a scaricare un pò di tensione solo dopo aver scritto la prima risposta ad una delle domande; quindi presa confidenza con la tastiera del pc, sorretto da maggiore sicurezza e fiducia verso il pc e il software che ci fanno utilizzare, proseguo con il quesito successivo. Mi fermo a metà della risposta assalito da un vuoto mentale (certamente causa di stress e stanchezza accumulata); così decido di ottimizzare il mio tempo e di leggere i quesiti successivi. Ovviamente, come da regole dettate per il regolare funzionamento del software, proseguo con la lettura dei quesiti successivi, usando i pulsanti “SALVO E CONFERMO”… Ed è in questo momento che incontro il …PANICO!

Non appena ritorno al quesito che non avevo ancora completato, la mia risposta, seppur incompleta, era SPARITA! Chiamo tempestivamente il tecnico indicando il problema, il quale mi risponde che “probabilmente non ho correttamente salvato”… Va bene, accetto la sua “risoluzione al problema”, provo a non rammaricarmi e pazientemente rispondo nuovamente al quesito, promettendomi di mettere ancora più attenzione alle procedure di salvataggio. Ma se pensavo che il peggio fosse passato, be', mi sbagliavo!

Improvvisamente sul display appare una inaspettata finestra, la cui presenza copriva buona parte della domanda e della mia risposta. Al messaggio contenuto nella finestra non ho dato adito, pensavo fosse la normalità, per cui mi premuravo di continuare a scrivere visto l'incalzare del tempo. Ma non potevo più continuare a scrivere, il display era bloccato. Chiedo nuovamente l'intervento del tecnico, il quale constatando il problema mi comunicava che non c'era alcuna procedura (prevista dal manuale di utilizzo del software) che si poteva utilizzare per risolvere l'errore. Ed è ancora PANICO!

Non so come, ma dopo circa 7 minuti, il tecnico risolve il problema. Chiedo alla commissione di poter recuperare i 7 minuti, ma non mi viene concessa la richiesta.

Pertanto ho proseguito l'esame con tanto di concentrazione ed entusiasmo ormai persi, in ritardo sui tempi di marcia per concludere con un minimo di dignità una prova altamente discutibile.

Alla fine dei 150 minuti, dopo la consegna e prima di lasciare l'aula, ho chiesto la verbalizzazione dei fatti accaduti.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata