Concorso scuola docenti. La griglia di valutazione determina superamento o meno prova scritta, candidati Veneto contestano criteri AD06

di redazione
ipsef

I candidati al concorso scuola docenti dell'Ambito Disciplinare AD06 contestano la griglia di valutazione elaborata dalla Commissione giudicatrice per la regione Veneto pubblicata il 24/06/2016 sul sito dell’USR Veneto. Cosa si contesta.

I candidati al concorso scuola docenti dell'Ambito Disciplinare AD06 contestano la griglia di valutazione elaborata dalla Commissione giudicatrice per la regione Veneto pubblicata il 24/06/2016 sul sito dell’USR Veneto. Cosa si contesta.

1) La griglia integra i quattro criteri proposti a livello nazionale (pertinenza, correttezza linguistica, completezza, originalità) con un quinto criterio: “sviluppi pluridisciplinari”, omettendo di giustificare questa integrazione

2) il quinto criterio (“sviluppi pluridisciplinari”) non può considerarsi criterio applicabile alla totalità delle risposte ai quesiti poiché non tutti i quesiti richiedevano ai candidati una trattazione pluridisciplinare (nello specifico, per quanto riguarda la prova di Filosofia, solo un quesito su sei richiedeva la costruzione di un’unità di apprendimento in chiave interdisciplinare; per quanto riguarda la prova di Storia, la trattazione interdisciplinare era richiesta per quattro quesiti su sei; infine, per quanto riguarda la prova di Scienze Umane, nessuno dei quesiti richiedeva sviluppi pluridisciplinari)

3) al descrittore “sufficiente” viene attribuito il punteggio di 0,5 per tutti e cinque gli indicatori stabiliti. Ciò significa che il punteggio assegnato dalla Commissione alla valutazione "sufficiente" corrisponde, per quattro criteri su cinque, a 0.5 su 1 (ossia 5 su 10) e, per un criterio, a 0.5 su 1.5 (ossia 3.3 su 10). Ne consegue che la somma dei punteggi corrispondenti al descrittore/livello “sufficiente” (0,5), relativa ai cinque indicatori di ciascun quesito, darà come risultato il punteggio totale di 2,5 per quesito (0,5 [“sufficiente”] X 5 [numero di indicatori per quesito]). Ammettendo che tutti e 6 i quesiti a risposta aperta si attestino sulla sufficienza, la somma complessiva sarà di punti 15 (2,5 X 6), a cui andranno aggiunti i punteggi realizzati nei 2 quesiti a risposta chiusa.

4) Il confronto con le griglie di valutazione elaborate da altre Commissioni dell’ambito disciplinare AD06 (si vedano le griglie pubblicate dagli USR Puglia e Campania) mostra un’inammissibile disparità sia per quanto riguarda i criteri fissati sia, soprattutto, per quanto riguarda la scala dei punteggi attribuita ai singoli quesiti.

La lettera inviata in redazione dal gruppo di candidati

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare