Concorso scuola docenti: donne incinte senza tutele, rischiano di dover rinunciare. Ecco le esperienze

Stampa

Ha scatenao un turbinio di commenti la notizia sul concorso scuola docenti inserita ieri sera e che riportava di una donna incita alla quale è stato negato l'avvicinamento della sede.

Ha scatenao un turbinio di commenti la notizia sul concorso scuola docenti inserita ieri sera e che riportava di una donna incita alla quale è stato negato l'avvicinamento della sede.

Una candidata, di nome Ilaria, che al nono mese di gravidanza rischia di dover rinunciare al sogno di diventare insegnante perché l'USR gli ha negato la possibilità di una sede più vicina.

Non si tratta, a quanto pare, dell'unica esperienza. Infatti, il post su FaceBook relativo all'argomento ha ottenuto molti commenti, alcuni dei quali di donne che hanno o hanno avuto la stessa esperienza.

Un paese che non tutela le donne incita, non è un paese civile.

I commenti dei nostri utenti, dei quali non abbiamo riportato l'autore. Ecco il post su FB

Io dovetti anticipare il parto per il concorso del 2012; spostarono la data all'ultimo momento, con delle scuse improbabili. Il mio cesareo era programmato per la stessa data.
Diedi lo scritto con i punti di sutura e tutte le conseguenze di una gravidanza a rischio. Feci presente la situazione e, per dirla senza troppi fronzoli, se ne sono fottuti alla grande…

Io sono al 7 mese, purtroppo giovedì ho avuto una complicanza importante , la sede è a 110 km ed ho dovuto rinunciare! Ho chiesto anche io una sede più vicina ma nulla di fatto ! W l'Italia e W la tutela della maternità !

 Io farò la prova il 30 maggio, a una settimana dalla data dal parto… A 39 settimane! Sono a Napoli per farmi assistere dai miei genitori nella gravidanza e dovrò andare a Bologna a fare lo scritto … la regione ha rifiutato anche la mia richiesta di avvicinamento della sede! Corro il rischio di partorire in aula … ovviamente tutto questa ansia non giova ne alla gravidanza ne alla qualità dello studio!!! Mestizia

 Io ho il parto il 19 maggio ma devo stare a riposo e non posso recarmi a fare il concorso perché troppo lontano e perché visto che sono affetta da trombofilia genetica e faccio eparina anticoagulante…. se dovessi partorire in anticipo o in sede di concorso rischierei un emorragia 

Sono pure io al nono, esame il 12 periodo in cui dovrei partorire! Ho chiesto sede più vicina e sono in attesa di risposta! Dovremmo denunciare tutto alle forze dell'ordine! La costituzione all'art. 31, comma 2 afferma: la repubblica protegge la maternità … Per cui la negazione di una sede più vicina solo per un algoritmo informatico, oltre ad essere una cosa che è fuori da ogni regola di senso civico, è una gravissima violazione della norma fondamentale dello stato!

Ho fatto il concorso del 2012 incinta di mio figlio, ero iscritta a due classi di concorso e ad uno scritto non ho partecipato perché quella mattina avevo la febbre e non volevo rischiare x il mio bimbo…. Ho partecipato solo all'altro e quando ho "pescato" l'argomento della prova orale l'ho fatto col mio piccolo in braccio

Io dovrei fare il concorso il 30 ma quel giorno ho il cesareo programmato da diversi mesi …devo ancora recarmi al provveditorato per trovare una soluzione … penso che toccherà rassegnarmi

 Anche io sono al 9 mese e devo fare più di 200 km!!! Speriamo mia figlia non mi faccia scherzi

 Io ho dovuto rinunciare per lo spostamento di sede all'ultimo momento

Vergognosa ingiustizia….ti capisco,anch'io sono incinta e potrei avere lo stesso problema x l'orale, qualora passassi lo scritto…

Tutto sul concorso

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!