Concorso scuola docenti. Anche Luca Madonia appoggia i precari del “concorso trabocchetto”

Stampa

Viaggia sul web la protesta contro il concorso scuola docenti 2016. E all'appello di Piero Pelù, contestato dall'On. Coscia (PD), si associa il cantautore Luca Madonia.

Viaggia sul web la protesta contro il concorso scuola docenti 2016. E all'appello di Piero Pelù, contestato dall'On. Coscia (PD), si associa il cantautore Luca Madonia.

Luca Madonia scrive "Sono vicino a tutti gli insegnanti che rischiano il licenziamento per colpa di un concorso trabocchetto"

Perchè trabocchetto? Il concorso serve ad assumere, non certo a licenziare, ha sottolineato oggi l'On. Coscia.

Ma i precari sono preoccupati per il futuro: chi non supererà le prove concorsuali, sarà sottoposto al comma 131 della legge 107/2015, che prevede il limite massimo di 36 mesi di servizio su posti vacanti e disponibili.

E dopo? In teoria non dovrebbe esserci un dopo, in quanto l'intenzione del Governo – nell'approvare la norma – è quella di rendere il concorso la procedura standard per il reclutamento, da indire ogni 3 anni. E dunque neuno dei precari dovrebbe avere problemi, ma… ma… siamo in Italia…e preoccuparsi è lecito.

L'appello di Piero Pelù

La risposta dell'On. Coscia (PD)

La spiegazione dei precari No al concorso scuola docenti. Precari all'On. Coscia: il licenziamento sarà dopo 36 mesi di servizio su posto vacante

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur