Concorso scuola docenti abilitati. Anief: ITP hanno diploma abilitante, assurdo richiedere inserimento nelle graduatorie

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anief – Presenta delle falle enormi il concorso riservato ai docenti abilitati, indetto con DG il 1° febbraio 2018 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 14, aperto anche ai docenti di ruolo: tra le tante incongruenze contenute nel testo che regolamenta il concorso, le cui adesioni vanno raccolte fino alle ore 23.59 del prossimo 22 marzo tramite il sistema telematico ministeriale Istanze On Line, spicca l’alto numero di categorie escluse.

Tra esse figurano gli Insegnanti Tecnico Pratici: i cosiddetti Itp, regolarmente abilitati ma non iscritti nelle GaE o nelle graduatorie d’istituto di II fascia alla data del 31 maggio 2017.

Secondo l’Anief, il punto su cui centrare la questione d’accesso degli Insegnanti Tecnico Pratici al concorso per docenti abilitati, finalizzato al loro inserimento nelle GRAME, è principalmente uno: il diploma di questa categoria di docenti è di per sé abilitante all’insegnamento, quindi l’accesso alla tornata concorsuale riservata agli abilitati va concesso prescindendo dalla collocazione nelle varie graduatorie.

“Appare assurdo – sottolinea Marcello Pacifico – che solo per gli ITP si richieda l’iscrizione entro il 31 maggio nelle graduatorie d’istituto, né può essere assunta la data del 31 maggio quale termine ultimo per conseguire l’abilitazione quando le domande scadono il 22 marzo e fino al 30 giugno si può conseguire il titolo su sostegno. Questo perché se è consentita la partecipazione di chi è inserito con riserva nelle GaE o nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto entro il 31 maggio, lo stesso inserimento con riserva è da contestare visto che il titolo di per sé richiesto per l’inserimento è abilitante all’insegnamento”.

Il sindacato, pertanto, consiglia vivamente a tutti coloro che sono in possesso di un diploma utile per gli insegnamenti tecnico pratici (Itp) di presentare formale ricorso al Tar del Lazio per l’ammissione al concorso riservato 2018 per abilitati previsto dalla fase transitoria di cui al d.lgs. 59/2017: per poter pre-aderire al ricorso è necessario compilare e inviare entro il 22 marzo 2018 il modello cartaceo predisposto dall’Anief, con raccomandata A/R all’Ufficio Scolastico della regione in cui si intende svolgere il concorso (è possibile inviare la domanda a una sola regione a scelta dell’interessato, ad eccezione del Trentino-Alto Adige e della Valle d’Aosta, per cui sono previste procedure speciali).

Dopo tale data, Anief fornirà indicazioni per la presentazione della domanda di ammissione al concorso delle categorie escluse attraverso un modello cartaceo ove, come è probabile, non fosse possibile procedere attraverso istanze online. Per quanto riguarda i ricorsi sulla valutazione punteggi, invece, non è necessaria la presentazione del modello cartaceo, ma è sufficiente che si invii il ricorso on line. Tutti i ricorsi presentati da ANIEF per le categorie escluse dal concorso

Concorso scuola docenti abilitati discrimina gli ITP

Versione stampabile
anief
soloformazione