Concorso scuola, chi non supera la prova non può ripeterla (ma non vale per quello STEM 2021)

Stampa

Sui concorsi scuola divampa la polemica. Secondo quanto prevede il Decreto Sostegni Bis, i candidati che non superano le prove non possono presentare domanda di partecipazione alla procedura concorsuale successiva per la medesima classe di concorso o tipologia di posto per la quale non hanno superato le prove.

Attenzione, però: a differenza delle altre classi di concorso, per chi partecipa al concorso ordinario per le materie matematico-scientifiche (STEM) e non dovesse superarlo, potrà partecipare ai successivi concorsi anche per le stesse classi di concorso. Pertanto, i candidati che partecipano a tale procedura conservano comunque il diritto di concorrere secondo le regole ordinarie alle procedure per cui hanno fatto domanda.

Il testo del decreto entra subito in vigore, ma per diventare legge dovrà passare, come è noto, l’esame del Parlamento potrà essere cambiato. L’esame inizierà prima dalla Camera (dove si potrà modificare) e poi al Senato.

Concorso STEM per 6.129 posti: chi non lo supera può partecipare al concorso successivo, saranno riaperte le iscrizioni

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!