Concorso scuola: chi non ha tre anni di servizio può partecipare solo a quello ordinario

di redazione

item-thumbnail

Il requisito più stringente per la partecipazione al concorso straordinario è l’aver svolto tre anni di servizio. Questi poi potranno essere stati svolti in scuola statale, paritaria o  per l’istruzione professionale, ma è la base su cui si struttura la procedura. 

N.B. Sono ammessi con riserva al concorso straordinario i cosiddetti “180×2” che utilizzano l’anno scolastico 2019/20 come terzo anno per raggiungere il requisito.

I docenti che, pur avendo insegnato a scuola, non raggiungono il requisito “tre anni di servizio tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20, di cui uno specifico per la classe di concorso richiesta”, possono partecipare – in base al Decreto Scuola – solo al concorso ordinario

Concorso ordinario scuola secondaria: requisiti definitivi, posti, assunzioni

I requisiti di accesso al concorso ordinario sono

Posti comuni:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  • laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Controlla classi di concorso a cui puoi accedere con la tua laurea oppure
  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente oppure
  • laurea più tre annualità di servizio (anche non continuativo, su posto comune o di sostegno, nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione. Tale requisito è previsto soltanto in prima applicazione; gli aspiranti che ne sono in possesso potranno partecipare al concorso per una delle classi per le quali hanno un anno di servizio).
    Il requisito “laurea + 3 anni di servizio” è stato cancellato dal Decreto, così come la riserva di posti prevista, in quanto chi ha questo requisito partecipa al concorso straordinario. Approfondimento: Concorso ordinario secondaria, il requisito “laurea + 3 tre anni di servizio” è stato cancellato

I requisiti 1., 2., 3. restano invece confermati.

Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) il requisito richiesto sino al 2024/25 è:

il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

Per i posti di sostegno:

Requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. Concorso straordinario e ordinario secondaria, per il sostegno serve la specializzazione

Valutazione del servizio nella graduatoria di merito

Il servizio svolto troverà però verosimilmente valutazione nella tabella di valutazione dei titoli. I titoli, infatti, insieme al punteggio delle prove, costituiscono parte della costituzione della graduatoria.

Corso di preparazione al concorso Secondaria di I e II grado

Versione stampabile
soloformazione