Concorso scuola, anche chi ha i 24 CFU compresi nel corso di laurea deve avere la certificazione

di redazione

item-thumbnail

Laurea + 24 CFU in discipline  antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche è uno dei requisiti di accesso al concorso scuola secondaria atteso nel corso del 2019. 

Ci scrive un lettore

Ho una Laurea Specialistica in Scienze e Tecniche dello Sport classe 75\S. Ho appreso con piacere di poter partecipare al prossimo concorso per la scuola secondaria senza dover fare corsi di abilitazione ne quantomeno corsi per acquisire i 24CFU nelle discipline antro-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecniche, in quanto già presenti nel mio corso di laurea.
Vorrei chiedervi se devo comunque richiedere una certificazione al mio ateneo di questi crediti formativi?

La risposta è affermativa.  La normativa che regola i 24 CFU è il decreto del 10 agosto 2017, n. 616. La certificazione dei 24 CFU, scriveva il Miur ad aprile 2018, è necessaria per partecipare al concorso.

Scrive il Miur:

“1) Il corretto conseguimento dei 24 crediti e il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal DM 616/2017 (con indicati insegnamenti, altre attività formative, SSD, voti e CFU/CFA) deve essere certificato da una istituzione universitaria o AFAM. La certificazione è necessaria ai fini della partecipazione al Concorso docenti.

2) I CFU/CFA già conseguiti nel corso degli studi universitari o AFAM, in forma curriculare o aggiuntiva (corso di laurea triennale, specialistica, magistrale, master universitari o AFAM di primo e di secondo livello, dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, corsi singoli), possono essere riconosciuti come validi dalle istituzioni universitarie o AFAM che rilasciano la certificazione di cui alla nota 1.”

I requisiti completi per partecipare al concorso

I requisiti di accesso

Per i posti comuni
  • abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  •  laurea (con piano di studio completo per l’accesso a quella classe di concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche oppure
  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso richiesta (no 24 CFU) oppure
  • laurea + 3 anni di servizio svolti negli ultimi otto (no 24 CFU). Si partecipa per una delle classi di concorso per cui si ha  un anno di servizio.

Per i posti di insegnante tecnico-pratico:

  • diploma valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta fino al 2024/15 (no 24 CFU) poi abilitazione o laurea triennale

Per i posti di sostegno:

  • requisiti (quelli per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP) più il titolo di specializzazione su sostegno.

Per chi accede solo con la laurea e non raggiunge il requisito delle tre annualità di servizio, i 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche costituiscono requisito di accesso

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads