Concorso scienze motorie scuola primaria, 7.281 posti disponibili entro il 2024. Tutti i dati

WhatsApp
Telegram

Quanti docenti saranno assunti per insegnare le scienze motorie e sportive nella scuola primaria? In base ai dati a disposizione di Orizzonte Scuola si stimano circa 7mila nuovi ingressi entro il 2024.

Per adesso la misura riguarda solo la quinta e quarta classe della scuola primaria (quinta dal 2022-2023), (quarta dal 2023-24). Lo Stato investirà da qui al 2033 quasi due miliardi di euro, precisamente un miliardo e 957 milioni.

Quanti saranno i docenti in più per quanto riguarda l’insegnantamento dell’educazione motoria? È stato stimato un organico aggiuntivo degli insegnanti di educazione motoria per le classi a tempo normale e per le classi a tempo pieno in funzione delle due ore settimanali.

Nel dettaglio, risulta che:

  • per l’a.s. 2022/23, occorreranno 1.647 (=1.408 per le classi ordinarie + 239 per le pluriclassi) posti di organico in più per la scuola primaria, per il tempo normale. Per le classi a tempo pieno occorreranno 917 unità (=834 per le classi ordinarie + 83 per le pluriclassi). Totale posti 2.564.
  • per l’a.s. 2023/24, occorreranno 2.881 (=2.642 per le classi ordinarie + 239 per le pluriclassi) posti di organico in più per la scuola primaria, per il tempo normale. Per le classi a tempo pieno occorreranno 1.836 unità (=1.753 per le classi ordinarie + 83 per le pluriclassi). Totale posti 4.717.

L’articolo 103 del disegno di legge della Manovra 2022 stabilisce chi può accedere al concorso

Si accede all’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria a seguito del superamento di specifiche procedure concorsuali abilitanti.

Possono partecipare alle procedure concorsuali i soggetti in possesso di laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 «Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative» o nella classe LM-68 «Scienze e tecniche dello sport» o nella classe di concorso LM-47 «Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie» oppure titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233, che abbiano, altresì, conseguito 24 CFU/CFA (crediti formativi universitari/accademici) acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur