Concorso riservato Trento scuola secondaria: Radamante ricorre per l’ammissione dei laureati e degli ITP senza servizio

di redazione

item-thumbnail

Radamante, associazione europea, in seguito alla pubblicazione del bando di concorso per titoli per docenti della scuola secondaria di I e II grado della Provincia Autonoma di Trento, avvia il ricorso per l’ammissione dei laureati non abilitati e degli ITP senza servizio.

La remissione del concorso riservato nazionale per la secondaria di I e II grado alla Corte costituzionale, disposta dal Consiglio di Stato alla fine di agosto, avrebbe dovuto indurre a maggiore cautela nell’indizione di altri concorsi riservati. Dopo la decisione del Miur di avviare anche analoga procedura per l’infanzia e la primaria, arriva adesso anche quella della Provincia autonoma di Trento, che ha indetto un concorso per soli titoli riservato al personale abilitato, iscritto nelle graduatorie di Trento e con almeno tre anni di servizio.

Alla luce di questa ennesima discriminazione del personale non abilitato e/o privo del requisito di servizio previsto, Radamante ha deciso di avviare i ricorsi al Tribunale amministrativo di Trento per i laureati non abilitati e per gli ITP senza servizio,

RICORRI CON RADAMANTE: la scadenza per l’adesione al ricorso per l’ammissione al concorso per titoli per docenti della scuola secondaria di I e II grado a Trento è fissata al 17 dicembre 2018.

Per aderire è necessario inviare per raccomandata a/r il modello cartaceo e aderire allo specifico ricorso sul sito Radamante entro il termine indicato.

Versione stampabile
Argomenti: