Concorso riservato Dirigenti scolastici: la prova iniziata con 4 ore di ritardo e con puzza di fogna in sala

WhatsApp
Telegram

Si è svolta oggi la prova scritta del concorso riservato per dirigenti scolastici. Il test previsto il 6 maggio, a Fiera di Roma, è iniziato con 4 ore di ritardo ma i disagi sono stati diversi.

Una prova che, come riporta il quotidiano Il Mattino, a Fiera di Roma, ha visto alcune difficoltà nello svolgimento.

L’orario di avvio dello scritto era previsto per le 10.30 è stato procrastinato alle 14.30 tra caos e disagi vari.

Infatti oltre all’avvio posticipato mancavano i tablet e le sedie. Ma il problema forse più insopportabile è stato il tanfo di fogna presente nella grande sala, tanto che molti candidati sono sentiti male. Nonostante l’intervento delle ambulanze, la situazione non è migliorata.

Insomma, una giornata da dimenticare che potrebbe però regalare il ruolo definitivo ai candidati nonostante tali disagi.

Chi deve svolgere la prova orale

I candidati sostengono una prova orale di accesso al corso di formazione della durata minima di 60 minuti. La prova orale consiste in un colloquio su quesiti predisposti dalla Commissione prima dell’inizio della prova orale, proposti al candidato previa estrazione a sorte.

I quesiti sono predisposti in maniera da accertare per ogni candidato la preparazione professionale in ciascuna delle materie sopra indicate e la conoscenza di livello B2 del CEF della lingua straniera prescelta e degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche,

Si tratta dei candidati che abbiano proposto ricorso entro i termini di legge e abbiano pendente un contenzioso giurisdizionale per mancato superamento della prova orale.

Vai all’avviso

SCARICA L’AVVISO IN PDF

Vuoi prepararti con noi?

Aggiornamento su CCNL, codice degli appalti e normativa: 20 seminari con simulatori e “normario”

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia