Concorso riservato diplomati magistrale, Campione: qui siamo alla sanatoria todos caballeros

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Marco Campione, ex componente della segreteria tecnica del MIUR, interviene su FaceBook con un intervento che riguarda la soluzione del Governo relativamente all’avvio di un concorso a cattedra riservato per diplomati magistrale e SFP.

Campione critica la soluzione adottata dal Parlamento contenuta in un emendamento al DL dignità, pubblicato in anteprima dalla nostra redazione e approvato in prima istanza dalle commissioni parlamentari, e che contempla l’avvio di un concorso non selettivo per i diplomati magistrale e i laureati in scienze della formazione primaria da cui attingere per le assunzioni.

Punto debole, secondo Campione, è la mancata selettività del concorso riservato pensato dalla maggioranza di governo.

Nel decreto 59 si è previsto un concorso non selettivo, ma, afferma Campione, “per gli abilitati, coloro che hanno già superato una selezione“. Nel caso dei diplomati magistrale, invece, afferma “facciamo che dei 60 mila coinvolti 10, 100, 1000 non siano bravi insegnanti, sarebbe meglio che facessero un altro mestiere. Questi 1000 insegneranno lo stesso. Questo è profondamente sbagliato“.

Il video

Versione stampabile
anief anief
soloformazione