Concorso a preside. Gelmini scarica la commissione che ha elaborato i quesiti. Ancora errori

di redazione
ipsef

red – Il Ministro non si capacita dell’accaduto e lo confessa a Repubblica in una intervista pubblicata domenica sul sito del quotidiano. Si sta valutando la possibilità di chiedere i danni alla commissione. Ma la polemica non si placa, ancora segnalazioni di errori nei test ed esclusioni di candiati dovuti ad erori del sistema informatico

red – Il Ministro non si capacita dell’accaduto e lo confessa a Repubblica in una intervista pubblicata domenica sul sito del quotidiano. Si sta valutando la possibilità di chiedere i danni alla commissione. Ma la polemica non si placa, ancora segnalazioni di errori nei test ed esclusioni di candiati dovuti ad erori del sistema informatico

Dura la Gelmini sull’operato della commissione che elaborò i quesiti per la prova preselettiva. "La commissione che li ha prodotti non l’ho nominata io. Sono errori gravi, non mi capacito".

Nei giorni scorsi la Gelmini ha fatto pubblicare i nomi dei membri della commissione, un gesto che lasciava trapelare la volontà di scaricare la colpa sui veri artefici del pasticcio. Come se non bastasse, annuncia il Ministro nella citata intervista: "Gli autori non saranno retribuiti e l’agenzia che li ha scelti sta valutando se chiedere i danni".

L’ANDIS ieri ha divulgato un comunicato nel quale vengono segnalati ulteriori errori nei test per il concorso a dirigente scolastico, parimenti vengono segnalate esclusioni pervenute alla viglia della prova per problemi dovuti al sistema informatico del MIUR e non a colpe dei candidati, "costretti a spendere rilevanti somme per ricorsi al TAR". Questioni sulle quali il Ministro, sottolineano dall’ANDIS, dovrebbe tempestivamente intervenire.

Segnaliamo gli errori inviatici dall’ANDIS

AREA 7

I quesiti 155 e 156 sono identici ma le risposte diverse

Area 3 – Risposte (errate) non eliminate –

1. n. 306 i diritti derivanti dal contratto di assicurazione diversi dal diritto al pagamento del premio si prescrivono in un anno (art. 2952, comma 2, c.c.) e non due come indicato nella risposta esatta.

2. n. 314 atti compiuti con l’altrui tolleranza – risposta esatta: non possono servire di fondamento all’acquisto del possesso. Osservazioni: la risposta esatta sembra, invece, la B: sono idonei all’acquisto del possesso in quanto la tolleranza altrui è elemento costitutivo della situazione di possesso.

3. n. 413 per diffusione dei dati personali si intende: dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante messa a disposizione o comunicazione; la dizione esatta, prevista all’art. 4 d.lgs. n. 196/03, è messa a disposizione o consultazione.

4. n. 585 gli obblighi relativi agli interventi di manutenzione necessari per assicurare la sicurezza dei locali assegnati in uso alle scuole gravano sull’amministrazione tenuta, per legge o per contratto, alla fornitura e manutenzione dell’immobile; gli Enti locali sono tenuti per legge (n. 23/96), mai per contratto, ad assicurare la fornitura e manutenzione dei locali scolastici.

5. n. 642 qualificazione della procedura di selezione del contraente individuata all’art. 34 D.I. n. 44/01 – risposta esatta: procedura negoziata senza pubblicazione del bando di gara. Osservazioni: la risposta esatta sembra, invece, la C: procedura ristretta in quanto nella scuola non si richiedono i presupposti per l’applicazione della procedura negoziata senza pubblicazione del bando che sono: 1) a conclusione di una procedura aperta o ristretta non sono state presentate offerte o non sono pervenute offerte adeguate; 2) per ragioni tecniche o artistiche il contratto può essere affidato unicamente ad un operatore economico determinato; 3) estrema urgenza non imputabile alla stazione appaltante.

AREA 4 – domanda n° 85 : Locke e Rousseau sostennero l’importanza della figura del precettore, a cui affidare l’educazione del fanciullo. Rousseau riteneva tale azione fondamentale per far sì che il fanciullo non fosse influenzato dalla società. Locke difese questa posizione perché …

risposta: riconobbe la necessità di instaurare un insegnamento di tipo individuale

Il problema é che Locke morì nel 1704, mentre Rousseau nacque qualche anno dopo (nel 1712).

Perché é stato eliminato il quesito corretto n. 727?

L’acronimo LIM sta per:

risposta: Lavagna Interattiva Multimediale

Versione stampabile
anief anief
soloformazione