Concorso per graduatorie ATA 24 mesi, come si compila la domanda [GUIDA UIL]

Stampa

Le domande di ammissione alla graduatoria potranno essere presentate unicamente, a pena di esclusione, in modalità telematica attraverso il servizio “Istanze on Line (POLIS)” dalle ore 8,00 del giorno 23 aprile 2021 fino alle ore 23,59 del giorno 14 maggio 2021.

I candidati, per poter accedere al servizio “Istanze on line (POLIS)”, devono essere in possesso di un’utenza valida per l’accesso ad “Istanze on Line (POLIS)”, o, in alternativa, delle credenziali SPID.

Per procedere all’inoltro è necessario essere in possesso del CODICE PERSONALE

È un concorso, indetto i sensi dell’art. 554 del decreto legislativo n. 297/1994 e dell’O.M. 23.02.2009, n. 21, finalizzato alla costituzione di graduatorie permanenti provinciali, utilizzate per le assunzioni a tempo indeterminato e/o a tempo determinato fino al 31 agosto (annuali) o fino al 30 giugno (termine delle attività didattiche).

I profili e i titoli di accesso

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO (AA)
➢ Diploma di maturità

ASSISTENTE TECNICO (AT)
➢ Diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio secondo la tabella di corrispondenza
titoli di studio/laboratori

CUOCO (CO)
➢ Diploma di qualifica professionale di operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina.INFERMIERE (IF)
➢ Laurea in scienze infermieristiche
➢ Altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere.

GUARDAROBIERE (GA)
➢ Diploma di qualifica professionale di operatore della moda.

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE (CR)
➢ Diploma di qualifica professionale di: ✓ operatore agrituristico;
✓ operatore agro-industriale;
✓ operatore agro-ambientale.

COLLABORATORE SCOLASTICO (CS)
➢ Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale
➢ Diploma di maestro d’arte
➢ Diploma di scuola magistrale per l’infanzia
➢ Qualsiasi diploma di maturità
➢ Attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati riconosciuti dalle
Regioni

RESTANO VALIDI, AI FINI DELL’AMMISSIONE PER IL PROFILO PROFESSIONALE, I TITOLI DI STUDIO RICHIESTI DALL’ORDINAMENTO VIGENTE ALL’EPOCA DELL’INSERIMENTO
NELLA GRADUATORIA PROVINCIALE AD ESAURIMENTO O NEGLI ELENCHI PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE STATALI O NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI TERZA FASCIA.

I TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL’ESTERO SONO VALIDI, AI FINI DELL’ACCESSO, SOLO SE SIANO STATI DICHIARATI EQUIPOLLENTI, OVVERO CON RISERVA NELLE MORE DELL’EQUIPOLLENZA, AI SENSI DELLA NORMATIVA ATTUALMENTE VIGENTE, AL CORRISPONDENTE TITOLO ITALIANO.

La guida del sindacato UIL Scuola

Stampa
Pubblicato in ATA

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata