Concorso ordinario STEM: quali titoli si possono inserire nella domanda. Servizio vale solo se specifico. GUIDA

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario per le classi di concorso A020, A026, A027, A028, A041: il Ministero ha riaperto le procedure di iscrizione, è possibile presentare domanda entro le ore 23.59 del 16 marzo 2022. Va dichiarato il titolo di accesso, la classe o le classi di concorso scelte, nonché i titoli valutabili.

Requisiti di accesso – Guida alla compilazione della sezione

Il concorso è così strutturato

  • prova scritta computer based con 50 quesiti, da superare con punteggio minimo 70/100
  • prova orale (+ eventuale prova pratica per le classi di concorso che la prevedono)
  • valutazione titoli
  • formazione della graduatoria con i candidati che in base a punteggio delle prove + titoli rientrano nel numero dei posti disponibili per ciascuna classe di concorso in quella regione. Nuovo concorso discipline STEM, quali saranno le prove da superare per abilitazione e ruolo

Nella domanda vanno inseriti anche i titoli valutabili. Il riferimento è l’allegato B del dm n. 326 del 9 novembre 2021

In particolare, vale solo il servizio specifico alle seguenti condizioni

“Servizio di insegnamento prestato sullo specifico posto o sulla specifica classe di concorso per cui si concorre, nelle scuole del
sistema nazionale di istruzione nonché nell’ambito dei percorsi di cui all’articolo 1, comma 3, del decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 76, relativi al sistema di istruzione e formazione professionale, purché, nel caso dei predetti percorsi, il relativo servizio sia stato svolto per la tipologia di posto o gli insegnamenti riconducibili alla specifica classe di concorso.

È altresì valutato il servizio prestato nelle forme di cui al comma 3 dell’articolo 1 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, nonché di cui al comma 4-bis dell’articolo 5 del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128

L’insegnamento prestato su posti di sostegno agli alunni con disabilità è valutato solo nella specifica procedura concorsuale e
sullo specifico grado.

Il servizio prestato su posto comune non vale per la procedura sul sostegno.

Il servizio prestato nei percorsi di istruzione dei Paesi UE è valutato ove riconducibile alla specificità del posto o della classe di concorso.

Il servizio a tempo determinato è valutato ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.”

Quindi servizio per la classe di concorso per la quale ci iscrive al concorso, che sia stato svolto in scuole statali, paritarie o IeFP.

Cosa si intende per annualità di servizio. Si intende “il servizio prestato per almeno 180 giorni o il servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio sino al termine delle operazioni di scrutinio “in base all’art. 11 comma 14 della legge n. 124/99.

Quando si va introdurre il servizio, il sistema verificherà che siano stati inseriti servizi prestati sulla/e classe/i di concorso per cui si sta chiedendo la partecipazione.

In caso contrario, un messaggio comunicherà all’utente l’errore nella compilazione e non sarà reso disponibile l’inoltro.

Il servizio dell’anno scolastico 2021/22

E’ possibile inserire anche l’anno scolastico 2021/22, se alla data del 16 marzo 2021 sarà stata raggiunta l’annualità e quindi i 180 giorni di servizio.  Anche i docenti che hanno un contratto con scadenza successiva al 16 marzo 2022, anche 30 giugno o 31 agosto, possono utilizzare come servizio utile solo quello fino al 16 marzo 2022. Questo perchè non è possibile dichiarare servizio ancora non svolto, le domande sono impostate dal Ministero con apposito filtro.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

La consulenza

È possibile richiedere consulenza a [email protected]

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria 

È possibile richiedere info sul forum di reciproco aiuto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur