Concorso ordinario secondaria: quadri di riferimento prove scritte del 6 aprile. A042, A002, A008, B006, B015

WhatsApp
Telegram

Si svolgeranno il prossimo 6 aprile le prove scritte del concorso secondaria di primo e secondo grado per le classi di concorso A042, A002, A008, B006, B015. Il ministero ha pubblicato i quadri di riferimento per la valutazione. Ecco come saranno strutturate le domande.

Quadro riferimento A042

I quaranta quesiti distinti per la classe di concorso A042 Scienze e tecnologie meccaniche mirano all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari relative ai temi contenuti nel programma concorsuale.

In particolare i quesiti, ripartiti in maniera equilibrata tra le tematiche proposte dal programma concorsuale, risultano così articolati: Meccanica, Macchine ed Energia (9 domande), Tecnologia Meccanica (7 domande), Sistemi ed Automazione (6 domande), Impianti Energetici Disegno e Progettazione (5 domande), Disegno Progettazione Organizzazione industriale (5 domande), Logistica (3 domande), Sicurezza (2 domande), Affidabilità e Manutenzione (3 domande)

Quadro di riferimento A002

I quaranta quesiti distinti per la classe di concorso A002 Design dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme, mirano all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari relative ai temi contenuti nel programma concorsuale e in particolare vertono sulle seguenti aree tematiche:

• Aspetti teorici, tecnici e metodologici in riferimento alla progettazione e alla lavorazione di prodotti orafi e in metallo.

• Aspetti legati alla storia delle arti applicate, ai processi produttivi, artigianali e industriali con particolare riferimento al settore della lavorazione dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme.

• Aspetti legati alla conoscenza approfondita dei materiali, delle attrezzature e delle peculiarità tecnologiche relativi al settore della lavorazione dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme.

Quadro di riferimento A008

La distribuzione tematica dei quaranta quesiti a risposta multipla della Classe di concorso A008 è bilanciata tra i diversi e vari argomenti elencati nei quattro nuclei tematici disciplinari del Programma ministeriale. In particolare, gli argomenti oggetto dei quesiti corrispondono a quelli cardine dei rispettivi nuclei tematici.

I quesiti sono così distribuiti:

– n.6 sulle Discipline geometriche e della rappresentazione, con riferimento particolare al disegno geometrico e proiettivo e descrittivo (principi e metodi), alla prospettiva come supporto visivo dell’approfondimento delle volumetrie e della percezione;

– n.13 sulle Discipline progettuali per architettura e ambiente, con riferimento particolare alla principale produzione architettonica dalle origini alla contemporaneità, ai fondamenti culturali e teorici per il processo architettonico, agli strumenti e metodi della rappresentazione progettuale, analogica e digitale, al rilevamento architettonico, ai suoi strumenti e alla sua restituzione grafica in scala, alla conoscenza dei materiali – tradizionali e contemporanei – dei metodi, delle tecnologie dei processi costruttivi;

– n.7 sulle Discipline progettuali per il design, con riferimento particolare ai processi progettuali e operativi del design, ai suoi aspetti estetici, funzionali anche attraverso i metodi, le tecnologie e i processi di lavorazione a confronto tra i prodotti di design e quelli di arte applicata;

– n.14 sulle Discipline progettuali per la scenografia, con riferimento particolare agli elementi di storia del teatro e della scenografia, al rispettivo lessico tecnico, ai principali strumenti, materiali, tecniche e tecnologie della scenografia, alle strutture e alle tecnologie dell’“impianto scenico”, alle tecniche multimediali per le produzioni scenografica e scenotecnica contemporanee.

Quadro di riferimento B006

I quesiti proposti per la classe di concorso B006 hanno l’intento di accertare le competenze disciplinari inerenti i nuclei tematici contenuti nel programma di esame.

I quesiti vertono principalmente sulle conoscenze specifiche nell’attuazione dei protocolli di lavoro in modo interdisciplinare, secondo l’ottica concreta che caratterizza l’approccio didattico dell’insegnante tecnico pratico anche nello sviluppo della didattica in compresenza, in ottemperanza al Decreto Legislativo 61 del 13 Aprile 2017.

Quadro di riferimento B015

In particolare, i quaranta quesiti della classe di concorso B015 – Laboratori di scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche per la scuola secondaria di secondo grado sono stati distribuiti tra i vari nuclei tematici disciplinari, mirando all’accertamento della padronanza delle competenze disciplinari connesse ai temi fondanti contenuti nel relativo programma concorsuale.

In particolare attraverso i quesiti proposti il candidato dovrà dimostrare di possedere competenze e conoscenze inerenti i nuclei tematici fondanti affini alla metodologia laboratoriale concreta che caratterizza l’approccio didattico dell’insegnante tecnico pratico.

Concorso ordinario secondaria: abbinamenti candidati/sedi prove. Calendari USR. IN AGGIORNAMENTO

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur