Concorso ordinario secondaria, prova scritta: atteso nuovo calendario per classi di concorso mancanti. Candidati preoccupati, si potrebbe non fare in tempo per assunzioni

WhatsApp
Telegram

Partono il 14 marzo le prove scritte del concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n. 499 del 21 aprile 2020 come modificato dal Decreto n. 23 del 5 gennaio 2022. Al momento il Ministero ha pubblicato un calendario che va dal 14 marzo al 13 aprile e che interessa alcune classi di concorso.

Si tratta di circa metà delle classi di concorso interessate. L’abbinamento candidati /sede viene pubblicato sui siti degli USR di riferimento almeno quindici giorni prima rispetto alla prova.

Non sono previste prove suppletive, l’assenza il giorno della prova non è recuperabile (anche se per motivi legati al Covid, in recenti concorsi, i giudici hanno dato ragione ai ricorrenti). Abbinamenti candidati/sedi prove. Calendari USR.

Fare attenzione a cosa portare, dalla ricevuta del versamento alla certificazione verde C19.

Concorso ordinario, dal 14 marzo prova scritta: sedi di esame, ricevuta pagamento, cosa portare, dove poggiare le borse, come si svolge. 30 FAQ

Il prossimo calendario

Il candidato che non ritrova la propria classe di concorso nel calendario pubblicato dal MInistero lo scorso 23 febbraio non deve “disperare”. Saranno pubblicati altri calendari, anche se non sappiamo quando.  Ci sarà un apposito avviso in Gazzetta Ufficiale e poi la pubblicazione sul sito del Ministero.

In ogni caso, anche per queste classi di concorso rimanenti, l’abbinamento candidati /sede sarà pubblicato almeno quindici giorni prima rispetto alla prova.

Ma a preoccupare i candidati sono più che altro i tempi dello svolgimento dell’intera procedura: si rischia di non avere le graduatorie di merito per luglio e dunque in tempo utile per le immissioni in ruolo. Molto dipenderà anche dal numero di candidati che supereranno la prova scritta, dall’organizzazione della singola commissione, da contingenze favorevoli.

Ma il dubbio è lecito, se si considera che ci sono procedure ancora non concluse sia del concorso straordinario 2020 per il ruolo (DD n. 510 del 23 aprile 2020) e del concorso STEM dell’estate 2021 (DD n. 826 dell’11 giugno 2021).

Un appuntamento mancato che certamente non gioverebbe alla scuola italiana, che quest’anno ha raggiunto il record di supplenze. Si consideri che ci sono più di 50.000 posti vacanti ancora da coprire del 2021/22, con i concorsi ordinari e il nuovo straordinario con prova disciplinare entro il 15 giugno 2022.

La consulenza

È possibile richiedere consulenza a [email protected]

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria 

È possibile richiedere info sul forum di reciproco aiuto

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio