Concorso ordinario secondaria: preselettiva, due prove scritta e una orale. Tutte le info per classe di concorso

Concorso ordinario secondaria: pubblicato il bando in Gazzetta Ufficiale, le domande potranno essere presentate sul sito del Ministero dal 15 giugno al 31 luglio. 

I requisiti di accesso sono indicati in questo articolo

Le prove

Il concorso ordinario è composto da: eventuale preselettiva, due prove scritte, una prova orale. A queste si aggiunge la prova pratica, per le classi di concorso che la prevedono.

Lo svolgimento della preselettiva sarà deciso solo dopo la presentazione della domanda, qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a 250. Tutte le info sulla prova preselettiva

Le prove scritte

Sono due: solo chi supera la prima con il punteggio di almeno 28/40 accede allo svolgimento della seconda.

La prima prova scritta ha l’obiettivo di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso.

Nel caso di classi di concorso riguardanti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta.

La prova è formulata in maniera distinta per ciascuna classe di concorso e prevede da uno a tre quesiti.

Il numero dei quesiti che saranno proposti è già stato inserito nel programma da studiare.

In particolare

Classe A-01, A-02, A-03, A-04, A-05, A-06,  A-07,  A09,  A-10 , A-14, A-17, A-20, A-21, A-23, A-24, e A-25 (prova in lingua), A-26, A-30,  A-31, A32, A-33, A-34, A-35, A-36, A-38, A-39, A-40, A-41, A-42, A-43, A-44, A-45,  A-47, A-48, A-49, A-52, A-53, A-54, A-55, A-56, A-57, A-58, A-59, A-63, A-64, tutte le classi di concorso della tabella B tranne quelle indicate di seguito  1 quesito
A-08 Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e dell’industria, scenotecnica 2 quesiti (uno riguarderà le discipline
architettoniche e/o scenografiche, l’altro il design)
Classe A-11 Discipline letterarie e latino tre quesiti (Italiano, Latino, Storia/Geografia)
Classe A-12 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado  due quesiti (Italiano, Storia/Geografia)
Classe A-13 Discipline letterarie, latino e greco due quesiti (Italiano, Latino e Greco)
Classe A-15 Discipline sanitarie due quesiti, uno relativo ai nuclei tematici di Igiene, Anatomia, Fisiologia e
Patologia, l’altro ai nuclei tematici dell’Orientamento alle Arti Ausiliarie delle professioni sanitarie
Classe A-16 Disegno artistico e modellazione odontotecnica due quesiti,un quesito verterà sul disegno artistico, l’altro sulla modellazione odontotecnica.
Classe A-18 Filosofia e scienze umane due quesiti (uno di Filosofia; uno di Scienze umane da trattarsi in modo interdisciplinare in riferimento agli ambiti disciplinari soprariportati)
Classe A-19 Filosofia e storia  Classe A-19 Filosofia e storia
Classe A-22 Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di primo grado  tre quesiti (Italiano, Storia, Geografia)
Classe A-27 – Matematica e fisica due quesiti  Uno dei quesiti riguarderà i
nuclei tematici della matematica o quelli della fisica, l’altro riguarderà i nuclei tematici di entrambe le discipline.
Classe A-28 Matematica e scienze  due quesiti.Uno dei quesiti riguarderà i
nuclei tematici della matematica; l’altro i nuclei tematici delle scienze fisiche o chimiche o biologiche o naturali, anche con riferimento alle interazioni tra le discipline.
A-37 Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione
grafica due quesiti, uno compreso nell’ambito disciplinare di progettazione,
costruzioni ed impianti e l’altro nell’ambito topografico
A-46 Scienze giuridico-economiche due quesiti, uno di discipline giuridiche e uno di discipline economiche
A-50 Scienze naturali, chimiche e biologiche tre quesiti da sviluppare in 120 minuti complessivi. Uno dei quesiti riguarderà i
nuclei tematici della biologia, uno quelli della chimica e uno quelli di scienze della terra
A-51 Scienze, tecnologie e tecniche agrarie tre quesiti, uno compreso nell’ambito tematico delle produzioni e
trasformazioni in agricoltura, uno nell’ambito tematico della gestione dell’ambiente e del territorio,
uno nell’ambito tematico dell’economia, estimo e legislazione
A-60 Tecnologia nella scuola secondaria di primo grado  La prova consta di due quesiti, uno relativo ai nuclei tematici “I materiali” , “L’energia” “Sistemi complessi”, l’altro relativo agli altri nuclei tematici presenti nel programma
A-61 Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali due quesiti, uno riguarderà la storia del cinema e della televisione, l’altro l’evoluzione del linguaggio, delle tecniche e delle tecnologie del settore audiovisivo.
A-62 Tecnologie e tecniche per la grafica due quesiti  Uno riguarderà la
progettazione di un prodotto grafico, l’altro la produzione di un prodotto grafico
A-65 Teorie e tecniche della comunicazione due quesiti (uno sugli ambiti della comunicazione e uno sugli strumenti della comunicazione e sul loro uso)
Classe B-12 Laboratorio di scienze e tecnologie chimiche e microbiologiche
due quesiti da sviluppare in 120 minuti complessivi. Uno dei quesiti riguarderà i nuclei tematici della chimica, uno quelli della microbiologia

Il numero di quesiti in cui è articolata ogni prova rispecchia le differenze esistenti tra le varie classi di concorso, che contemplano un numero variabile di discipline.

Ne deriva che classi di concorso che raggruppano più discipline come ad es. A13 Discipline letterarie, latino e greco avranno avranno fino a tre quesiti, mentre altre classi di concorso solo uno.

La prova dura 120 minuti, fermo restando gli eventuali tempi aggiuntivi per candidati di cui all’art. 20 legge 104/92.

Nel caso di prova articolata su più quesiti, la commissione ha a disposizione 40 punti per ogni quesito e la valutazione finale sarà la media aritmetica dei punteggi dei singoli quesiti.

Seconda prova scritta

La seconda prova scritta per i candidati a posti comuni ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.

La prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28/40.

Si articola in due quesiti a risposta aperta, il primo sulle competenze antropsicopedagogiche, il secondo sulle metodologie didattiche,in relazione alle discipline della classe di concorso oggetto dell’esame. Il programma

Il superamento della prova è condizione necessaria per accedere alla successiva prova orale.

La prova dura 60 minuti, fermo restando gli eventuali tempi aggiuntivi per candidati di cui all’art. 20 della legge 104/92.

La commissione ha a disposizione 40 punti per ciascun quesito e la valutazione finale è data dalla media aritmetica scaturita dalla valutazione di ogni quesito. La prova si intende superata con 28/40.

Non è stato specificato se le prove scritte saranno computer based oppure cartacee

Punteggio prove scritte

Il punteggio delle prove scritte sarà dato dalla media aritmetica delle due prove scritte.

I candidati che hanno conseguito almeno 28/40 in ciascuna delle prove scritte accedono alla prova orale.

Corso di preparazione al concorso Secondaria di I e II grado

Prova orale

La prova  consiste nella progettazione di una unità didattica, di cui dovranno essere illustrate le scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche, con esempi di utilizzo pratico delle TIC.

La Commissione interloquisce con il candidato  e  verifica la capacità di comprensione e conversazione  in lingua inglese almeno al livello B2 del quadro comune europeo.

La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano. La durata della prova pratica è di 6 oppure 10 ore.

La prova orale ha la durata massima di 45 minuti, fermo restando gli eventuali tempi aggiuntivi per i candidati di cui all’art. 20 della legge 104/92 e se non prevede la prova pratica.

La  prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28/40. 

Nel caso in cui ci sia la prova pratica, la commissione ha a disposizione 40 punti per la prova pratica e 40 punti per la prova orale. Il voto è dato dalla media aritmetica delle rispettive valutazioni. Superano la prova i candidati che conseguono un punteggio complessivo di almeno 28/40.

Le classi di concorso che prevedono la prova pratica sono indicate nei programmi di cui all’allegato A

N.B. Le prove non possono aver luogo nei giorni festivi ne’ nei giorni di festivita’ religiose ebraiche, nonche’ nei giorni di festivita’ religiose valdesi.

Concorso ordinario secondaria, bando: requisiti partecipazione (laurea + 24 cfu), cosa devo studiare, le prove. Scadenza domanda 31 luglio

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche