Concorso ordinario secondaria, nuova bozza tabella titoli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso ordinario secondaria I e II grado: atteso tra qualche settimana il bando. Pubblichiamo la bozza della tabella di valutazione dei titoli. 

Si tratta di una bozza rivista dopo l’incontro con i sindacati del 29 e 30 giorni scorsi.

Il Ministero aveva risposto alle richieste dei sindacati

Quanto ai titoli valutabili, si accoglie la richiesta di semplificazione della tabella dei titoli, con particolare riferimento a quelli relativi alle materie artistiche (punti 14 e 23). Si procederà pertanto ad una rideterminazione complessiva al fine di rendere omogenee, sul punto, le tabelle dei titoli della procedura ordinaria e straordinaria.

La bozza dei titoli Allegato C

Corso di preparazione al concorso Secondaria di I e II grado

Requisiti di accesso

Posti comuni:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  • laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Controlla classi di concorso a cui puoi accedere con la tua laurea oppure
  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente

Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) il requisito richiesto sino al 2024/25 è:

  • il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

Per i posti di sostegno:

Requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. Concorso straordinario e ordinario secondaria, per il sostegno serve la specializzazione

Concorso ordinario secondaria, scarica la BOZZA DECRETO con i PROGRAMMI: chi accede e quali prove superare

Versione stampabile