Concorso ordinario secondaria: ho superato le prove e conseguito l’abilitazione, cosa devo fare adesso? LE FAQ

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n. 499 del 21 aprile 2020: tanta la soddisfazione da parte dei candidati che hanno superato le prove. Il superamento delle prove conferisce l’abilitazione per la classe di concorso; se ci si colloca all’interno dei posti a bando si partecipa alle nomine a tempo indeterminato.

Alcuni quesiti da parte dei nostri lettori 

  1. Ho partecipato e superato il concorso ordinario della scuola secondaria A048 Marche. Sto aspettando che esca la graduatoria per sapere se sono riuscito a rientrare nei 33 posti messi a bando. Parlando con un collega mi ha detto che non è detto che i posti siano quelli pubblicati, ma potrebbero essere meno a seconda di quanti decida di finanziarne il MEF. In questi due anni di preparazione al concorso io questa notizia non l’ho mai sentita… Per favore, potete dirmi se effettivamente c’è la possibilità che ora vengano diminuiti?

I posti non diminuiranno. I posti a bando, inizialmente 25.000 sono stati aumentati a 33.000 con il Decreto Dipartimentale del 3 giugno 2020 e così distribuiti Allegato 1

Di questi 33.000 posti, 6.129 sono già stati utilizzati per il concorso STEM 2021 e rimpiazzati da 1.685 per lo STEM 2022.

Quindi complessivamente dovranno essere assegnati a ruolo più di 28.000 posti.

I posti non potranno diminuire. E’ vero invece che potrebbero non essere assegnati tutti dal 1° settembre 2022 per la coincidenza di più fattori

  • posti autorizzati per il ruolo che non arrivano a scorrere tutte le graduatorie. Il Ministro chiederà l’autorizzazione per circa 60.000 ruoli
  • presenza di precedenti concorsi, che non permettono di scorrere tutta la graduatoria del concorso 2020

Quindi potrà essere vero o verosimile (difficile dirlo oggi) che potrebbe non esserci l’assunzione in ruolo a settembre 2022 ma che bisognerà attendere gli anni successivi. Quanti, dipende al solito dal numero di posti vacanti e dalla situazione generale delle graduatorie per la classe di concorso di interesse.

Una cosa però è certa: i vincitori del concorso, cioè coloro che per punteggio di prove + titoli rientrano nei posti a bando, non perderanno il diritto all’assunzione in ruolo.

2. Inoltre, come faccio a sciogliere la riserva dalla prima fascia? Devo aspettare qualcosa dall’USR di riferimento?

Sarà il Ministero a comunicare la modalità di scioglimento della riserva nelle GPS.  Per poterlo fare non è sufficiente aver superato le prove, è necessario che sia pubblicata la graduatoria di merito.

3. L’abilitazione conseguita, vale solo per la provincia dove ho chiesto l’inserimento o è spendibile in altro modo?

L’abilitazione conseguita vale in tutto il territorio nazionale ed è a tempo indeterminato. Può essere utile anche per l’assunzione nelle scuole paritarie o come titolo in altri concorsi.

4. Ho superato il concorso ordinario per la classe di concorso B011 (emilia romagna) Il numero dei posti disponibili è maggiore rispetto alle persone che hanno superato il concorso. Pertanto le mie domande sono:

 è sicuro che sarò immesso in ruolo il 1 settembre?

No, vedi la risposta alla domanda n. 1 Dipende da quanti posti saranno autorizzati, se ci sono ancora graduatorie precedenti da scorrere, dalla posizione in graduatoria. In ogni caso, è assicurata l’assunzione, prima o poi.

5. quale sarà l’iter per l’immissione in ruolo? Quando ci sarà la scelta delle province e dove usciranno le date di presentazione della domanda?

La domanda sarà telematica, su Istanze online. Probabilmente alla fine di luglio (ma non ci sono ancora date precise, per cui meglio tenersi costantemente aggiornati) il Ministero pubblicherà le istruzioni per la scelta della provincia e gli USR disporranno l’apertura delle funzioni.

Assegnata la provincia, l’Ufficio Scolastico farà scegliere la scuola.

6. Ho superato le prove del concorso. Posso inserire il servizio svolto negli ultimi due anni scolastici, visto che la domanda è stata presentata nel 2020? 

La risposta è negativa. Titoli e servizi rimangono quelli presentati entro il 31 luglio 2020. Concorso ordinario e graduatorie, sono trascorsi due anni dalla domanda ma non è possibile aggiungere i nuovi titoli conseguiti

Le novità

Novità potrebbero arrivare dal DL 36, in discussione in queste ore in Parlamento. Potrebbe essere previsto l’inserimento degli idonei in graduatoria, per lo scorrimento in caso di rinunce e quindi l’attribuzione di tutti i posti a bando.

Riforma scuola: carta del docente salva, concorsi con risposta aperta, ok alle graduatorie per gli idonei anche per la secondaria. M5S: “Soddisfatti”

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] Non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali.

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur