Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorso ordinario secondaria, chi non lo supera “non perde nulla”. I dettagli

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario per la scuola secondaria primo e secondo grado: bandito nel 2020 con DD n. 499 del 21 aprile, le domande sono state presentate entro il 31 luglio 2020. La situazione sanitaria di emergenza ha imposto uno stop forzato alle prove, poi modificate e e semplificate con il Decreto Sostegni bis confluito nel Decreto n. 23 del 5 gennaio 2022.

Adesso è tutto pronto per le prime prove scritte, che si svolgeranno dal 14 marzo al 13 aprile per alcune classi di concorso. Seguiranno altri calendari per le date delle classi di concorso rimanenti. Il calendario

Cosa portare il giorno della prova scritta? A che ora presentarsi? Come regolarizzare eventuale ricevuta incompleta del versamento? Quanto tempo dura la prova? Abbiamo provato a rispondere ai vostri quesiti con 30 FAQ

Ma qualche dubbio c’è ancora e per questo la redazione di Orizzonte Scuola è sempre disponibile ad accogliere i vostri quesiti.

Scrive una docente di ruolo

sono insegnante della classe di concorso A022. Due anni fa ho superato il concorso straordinario, quindi ora sto facendo l’anno di prova, sempre per la classe A022. Tuttavia vorrei provare anche questo concorso ordinario (dato anche che lo straordinario non dà punteggio nella graduatoria interna), dal momento che nel 2020 mi ero iscritta.
Tuttavia ho un dubbio che mi sta dilaniando: nel caso non passassi questo concorso, verrebbe a decadere anche il “ruolo” che già ho? Cioè, ci saranno conseguenze anche sul mio attuale stato di insegnante assunta a tempo indeterminato?

La risposta è rassicurante: il docente di ruolo, che partecipa al concorso per la stessa o altra classe di concorso, non mette a rischio il proprio ruolo e la propria titolarità.

Se dovesse andar bene, ne potranno derivare solo benefici, cioè i 12 punti della graduatoria interna di istituto e per eventuale mobilità (qui le condizioni perché i 12 punti siano riconosciuti) oppure l’immissione in ruolo in altra provincia/regione, a seconda le condizioni individuali.

Se dovesse andar male, il docente di ruolo non rischia nulla. Il suo contratto a tempo indeterminato non viene messo in discussione, la sua titolarità rimane nella scuola di assegnazione o segue l’iter della mobilità, continua la sua vicenda professionale.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

E per i candidati precari? 

Abbiamo già chiarito che il mancato superamento del concorso non pregiudica la partecipazione ad un successivo concorso, sia ordinario che straordinario. La norma “bloccaprecari” inizialmente contenuta nel Decreto Sostegni bis è stata infatti stralciata.  Concorso ordinario secondaria: chi non lo supera potrà partecipare al prossimo, eliminata la norma blocca – precari

Il candidato non rischia nulla neanche per le GPS graduatorie supplenze, sia se già inserito o è in attesa di inserimento con il prossimo aggiornamento 2022.

Non sappiamo ancora quando sarà data la possibilità di partecipare ad un nuovo concorso. Numerose sono le possibilità in campo, ma molte di esse devono ancora concretizzarsi. Concorsi scuola 2022: ordinario secondaria e infanzia primaria, nuovo STEM e nuovo straordinario, ed. motoria alla primaria. Requisiti e info

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

Concorso ordinario, dal 14 marzo prova scritta: sedi di esame, ricevuta pagamento, cosa portare, dove poggiare le borse, come si svolge. 30 FAQ

La consulenza

È possibile richiedere consulenza a [email protected]

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria 

È possibile richiedere info sul forum di reciproco aiuto

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it