Concorso ordinario secondaria, come regolarizzare ricevuta del pagamento. Nuove indicazioni degli USR

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario scuola secondaria primo e secondo grado di cui al DD n. 499 del 21 aprile 2020 come modificato dal Decreto n. 23 del 5 gennaio 2022. Il Ministero ha pubblicato un primo calendario di prove, dal 14 marzo al 13 aprile, ne seguiranno altri con ulteriori date per le classi di concorso ancora non calendarizzate.

Dove si svolge la prova scritta

CALENDARIO

Le prove scritte saranno sostenute nella Regione per la quale è stata presentata domanda di partecipazione; l’elenco delle scuole individuate come sede di esame viene comunicato dagli Uffici Scolastici Regionali competenti almeno 15 giorni prima della data di svolgimento.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli USR presso i quali si svolge la prova almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta

Vai all’abbinamento candidati/sede di esame

Cosa portare il giorno della prova scritta

  • documento di riconoscimento in corso di validità
  • codice fiscale
  • ricevuta di versamento del contributo di segreteria
  • green pass prescritto dal protocollo di sicurezza, adottato Ministero dell’Istruzione Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale per il personale scolastico con Ordinanza Ministeriale 21 giugno 2021, n. 187, pubblicato sul sito del Ministero, nonché della normativa vigente in materia di “certificazione verde”. Concorso ordinario scuola secondaria: accesso tramite green pass base (vaccino o test negativo). Le info utili
  • autocertificazione relativa allo stato di salute contingente in relazione al Covid.

Leggi anche Concorso ordinario secondaria: vaccino, guarigione, tampone. Come si accede alla prova. FAQ

Dove trovare la ricevuta del versamento

In fase di presentazione della domanda entro il 31 luglio 2020 il pagamento poteva essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario oppure attraverso il sistema «Pago In Rete» al seguente link 

Nell’area personale sono sempre disponibili le ricevute dei pagamenti effettuati.

Pertanto è possibile recuperare la ricevuta del versamento effettuato, controllare se è corretta, se necessità di integrazioni.

Corso di preparazione al concorso ordinario secondaria posti comuni edizione 2022

Problemi con la ricevuta del versamento

Alcuni candidati, avendo scaricato a distanza di quasi due anni la ricevuta del versamento, si sono accorti di alcune problematiche

  • nella causale non è indicata la mia classe di concorso ma figura questo “___”.
  • La ricevuta riporta come causale: “Concorso ordinario personale docente scuola dell’INFANZIA e PRIMARIA, di cui al D.D. 498 del 21 aprile 2020 (PARTECIPAZIONE AD UNA PROCEDURA CONCORSUALE)”.
  • nella ricevuta di pagamento non compare la classe di concorso e la regione

Qualche problematica c’era stata già in fase di compilazione della domanda, a giugno – luglio 2020.

Le indicazioni degli USR

Avviso USR Basilicata: “In caso di mancanza della ricevuta di versamento, i candidati dovranno regolarizzare la propria
posizione presso l’Ufficio Scolastico Regionale, anche nei giorni immediatamente successivi alla prova scritta,
effettuando il pagamento secondo le indicazioni previste all’art. 4 comma 5 del bando di concorso di cui al
D.D. n. 499/2020”.

Avviso USR Calabria “laddove l’attestazione del pagamento non riporti la corretta causale richiesta, preghiamo di procedere ad integrare la causale con dichiarazione ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i., nel quale vengano dichiarate, con espressa indicazione del numero identificativo della ricevuta di pagamento, la classe di concorso e la regione eventualmente mancanti per errore nella causale della ricevuta. La relativa ricevuta dovrà essere presentata il giorno della prova”

USR Campania con avviso del 2 marzo “Laddove, per mero errore materiale, i suddetti dati non risultassero dalla ricevuta di pagamento, si invita a predisporre una dichiarazione, resa ai sensi D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i., contenente l’espressa indicazione della classe di concorso e della Regione, oggetto di interesse. Il giorno della prova, il candidato dovrà presentarsi, munito della ricevuta di pagamento e della suddetta dichiarazione, debitamente sottoscritta.”

L’USR Lazio ha invece pubblicato un avviso il  24 febbraio, in cui fornisce le informazioni per effettuare il pagamento anche adesso. AVVISO  ma il 28 febbraio ha rettificato, specificando “si informano i candidati che al momento non è necessario inviare alcuna documentazione allo scrivente ufficio”.

L’USR Lazio pubblica nuovo avviso il 17 marzo: “Nell’eventualità in cui il candidato non riuscisse a fornire prova dell’avvenuto pagamento dovrà effettuarlo nuovamente e inviare la relativa ricevuta”. Avviso

L’USR Lombardia scrive “In mancanza della ricevuta di versamento, o in caso di mancata indicazione della causale di
pagamento nella ricevuta, il candidato dovrà regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi alla prova scritta presso l’Ufficio Scolastico Regionale.
Ove sia accertato il pagamento dei diritti di segreteria solamente per alcune, e non per tutte, le procedure di interesse, il candidato sosterrà la prova con riserva di effettuare il pagamento nei giorni immediatamente successivi e di regolarizzare la propria posizione presso l’Ufficio Scolastico Regionale, a pena di esclusione, dalla/e procedura/e.”

L’USR Marche scrive che “la mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, ancorché’ dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale. In caso di smarrimento il contributo di segreteria può essere ripetuto con le modalità indicate dal bando”. Avviso

L’USR Molise “In mancanza della ricevuta di versamento, o in caso di mancata indicazione della causale di pagamento nella ricevuta, il candidato dovrà regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi alla prova scritta presso questo Ufficio Scolastico Regionale e secondo le indicazioni che saranno fornite con successivo avviso. Ove sia accertato che il candidato abbia effettuato il pagamento dei diritti di segreteria solamente per alcune, e non per tutte, le procedure per le quali ha chiesto di partecipare, il candidato sosterrà la prova con riserva di effettuare il pagamento nei giorni immediatamente successivi e di regolarizzare la propria posizione presso questo Ufficio Scolastico Regionale.”

L’USR Piemonte  ha pubblicato il seguente avviso “laddove l’attestazione del suo pagamento non riporti la corretta causale richiesta, preghiamo di procedere ad integrare la causale con dichiarazione ai sensi D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i., nel quale dichiari, con espressa indicazione del numero identificativo della ricevuta di pagamento, la classe di concorso e la regione eventualmente mancanti per errore nella causale della ricevuta. La stessa dovrà essere presentata il giorno della prova.”

L’USR Puglia ha invece precisato “Per quanto concerne problematiche inerenti al versamento del contributo di segreteria, come previsto dall’articolo 4 comma 5, del decreto dipartimentale n. 499 del 21 aprile 2020 e ss. mm.ii, si rammenta che la causale del bonifico deve contenere l’indicazione di taluni dati, tra i quali la regione e la classe di concorso per la quale si partecipa. Laddove, per mero errore materiale, i suddetti dati non risultassero dalla ricevuta di pagamento, i candidati, all’atto della prova scritta, dovranno rendere una dichiarazione, ai sensi delle disposizioni di cui al DPR 28/12/2000, n. 445 e ss.mm.ii., impegnandosi a regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi alla prova scritta e a darne notizia all’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, come indicato, nel merito, nell’Avviso pubblicato sul sito dell’USR per la Puglia, prot. AOODRPU n. 6080 del 25 febbraio 2022”

In data 21 marzo l’USR Puglia ha fornito un’ulteriore precisazione “. Si specifica in particolare, in riferimento al versamento
del contributo di segreteria, che questo Ufficio prevede la compilazione di un’autodichiarazione in sede di prova scritta ai fini della regolarizzazione di eventuali incongruenze. Pertanto, la documentazione in parola non deve essere trasmessa, a seguito
delle prove scritte, all’USR per la Puglia, ma all’USR responsabile della rispettiva procedura concorsuale.” Leggi l’avviso

USR Sardegna “Coloro i quali abbiano smarrito la ricevuta del pagamento, pur effettuato, dovranno regolarizzare la propria posizione provvedendo ad effettuare nuovamente il versamento secondo le medesime modalità previste dal bando.
Per eventuali errori commessi nell’inserimento della causale sarà sufficiente redigere apposita autodichiarazione personale ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, con la quale, a rettifica di quanto erroneamente inserito nella ricevuta di pagamento, si dichiara che il medesimo è stato effettuato per altra classe di concorso o procedura, del pari riportandone i corrispondenti dati corretti. Tale dichiarazione di rettifica può avvenire unicamente laddove il codice IBAN del beneficiario risulti corretto, ovverosia corrisponda a quello indicato nell’articolo 4 comma 5 del bando.
Tale dichiarazione dovrà essere esibita unitamente alla ricevuta di avvenuto versamento de diritti di segreteria il giorno dello svolgimento della prova e copia della stessa dovrà essere depositata, in tale
occasione, presso la sede concorsuale.
Ove il pagamento sia stato effettuato ad un beneficiario differente, in quanto in ipotesi corrispondente a quello indicato per una distinta procedura concorsuale, il versamento dovrà essere nuovamente effettuato con le corrette modalità richiamate.”

L’USR SIcilia con Avviso del 17 marzo

L’USR Veneto in data 3 marzo ha pubblicato questo avviso “I candidati sprovvisti della ricevuta di versamento del contributo di segreteria di cui all’art.4 co. 5 del D.D. 499/2020 o che abbiano effettuato un pagamento irregolare sono tenuti a presentare al comitato di vigilanza, il giorno della prova scritta, autodichiarazione correlata di copia del documento di identità ai sensi dell’art. 46 e segg. del DPR 445/2000, con la quale attestano:
− di aver provveduto a effettuare il pagamento;
− la causale corretta per la quale lo hanno effettuato;
− nel caso di concorrenti per due classi di concorso, di averlo effettuato per ambedue

Con nuova nota del 7 marzo, l’USR per il Veneto specifica: “Sono ammessi con riserva i candidati che il giorno della prova scritta non esibiscono la ricevuta di pagamento o esibiscono una ricevuta carente dei dati essenziali senza fornire contestuale autodichiarazione. Tali candidati sono tenuti a regolarizzare la propria posizione, entro 5 giorni dallo svolgimento della prova scritta, scrivendo all’indirizzo: [email protected]”.

L’ammissione con riserva deve poi essere regolarizzata nei termini indicati dall’Ufficio Scolastico.

L’USR Friuli Venezia Giulia, con apposita nota, specifica: “Laddove l’attestazione del pagamento non riporti la corretta causale richiesta, si invita a integrare la causale con dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i. (si può utilizzare un qualsiasi modello di dichiarazione ex art. 47 DPR 445/2000 reperibile facilmente online), con la quale si riporti, con espressa indicazione del numero identificativo della ricevuta di pagamento, la classe di concorso e la regione eventualmente mancanti per errore nella causale della ricevuta. La stessa dovrà essere presentata il giorno della prova, unitamente alla ricevuta del versamento”.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

La consulenza

È possibile richiedere consulenza a [email protected]zzontescuola.it

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria 

È possibile richiedere info sul forum di reciproco aiuto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur