Concorso ordinario infanzia e primaria, chi supera le prove ma non ottiene il ruolo avrà un “tesoretto” di 12 punti

WhatsApp
Telegram

Siamo alla vigilia di un importante appuntamento per la scuola italiana: la prova scritta del concorso ordinario per i posti comuni e di sostegno per la scuola di infanzia e primaria. Il concorso, già bandito nel 2020, era stato più volte rinviato a causa dell’emergenza sanitaria e si svolge solo adesso, dopo le modifiche intervenute con il Decreto Sostegni bis e indicate dal Ministero nel Decreto del 18 novembre 2021.

La prova scritta si svolgerà tra il 13 e il 21 dicembre AVVISO

Elenco delle sedi di esame

La procedura prevede

  • prova scritta da superare con almeno 70/100
  • prova orale da superare con almeno 70/100
  • valutazione eventuali titoli presentati nella domanda inoltrata entro il 31 luglio 2020

La graduatoria di merito sarà costituita esclusivamente dai candidati che avranno superato le prove e che in base ai punteggi comprensivi dei titoli si collocheranno nel numero dei posti a bandi per la procedura e la regione scelta.

Un concorso senza “idonei”

Non sono previsti “idonei” per cui ci saranno probabilmente dei candidati che, pur avendo superato le prove del concorso, non accederanno al ruolo tramite questo concorso.

E tuttavia, oltre a guardare al ruolo (primo e importantissimo obiettivo per il quale si partecipa al concorso) vale la pena soffermarsi anche sull’importanza che in sè ha il superamento delle prove: il candidato che avrà superato le prove del concorso – trattandosi di concorso ordinario – una volta assunto a tempo indeterminato (da GaE o da altro concorso o da altra procedura finora non nota) potrà beneficiare di

  • 12 punti nella graduatoria interna di istituto

Si tratta della graduatoria che ogni anno le segreterie scolastiche redigono per i docenti di ruolo, al fine di individuare eventuali sovrannumerari.

Ai sensi del punto A – sezione A3 – della tabella A di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo, il punteggio previsto per il superamento di un concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza o a ruoli di livello pari o superiore,  è il seguente:

  • punti 12 sia per la mobilità che per le graduatorie interne di istituto.

Si valuta un solo concorso. 

Quali concorsi si valutano: condizioni

Per l’attribuzione del suddetto punteggio devono concorrere le condizioni di seguito riportate:

  • il concorso deve essere ordinario per titoli ed esami;
  • il concorso deve essere stato svolto per l’accesso al ruolo di appartenenza oppure a ruoli di livello pari o superiore al predetto ruolo di appartenenza.

Conseguentemente a quanto detto sopra:

  • non si valutano nella scuola primaria (per il docente titolare in tale grado di istruzione) i concorsi ordinari a posti della scuola dell’infanzia;
  • non si valutano nella scuola secondaria di secondo grado (per il docente titolare in tale grado di istruzione) i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di I grado.;
  • si valutano, soltanto nell’ambito del ruolo dei docenti diplomati, i concorsi ordinari a posti di insegnante diplomato nella scuola secondaria di II grado;

Evidenziamo inoltre che: 

  • i concorsi ordinari a posti di personale educativo sono da considerare di livello pari ai concorsi della scuola primaria, per cui si valutano sia nella primaria che nella scuola dell’infanzia;
  • i concorsi a posti di personale ispettivo e dirigente scolastico sono da considerare di livello superiore rispetto ai concorsi a posti di insegnamento, per cui si valutano nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Alla luce di quanto detto sopra, nell’ambito della mobilità e delle graduatorie interne di istituto, oltre ai concorsi ordinari per titoli ed esami per l’accesso al ruolo di appartenenza:

  • i concorsi ordinari a posti della scuola primaria si valutano nella scuola dell’infanzia;
  • i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di secondo grado si valutano nella scuola secondaria di primo grado, nella scuola primaria e dell’infanzia;
  • i concorsi ordinari a posti della scuola secondaria di primo grado si valutano nella scuola primaria e dell’infanzia;

Corso di preparazione al concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria – Edizione 2021/2022

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao