Concorso Ordinario 2020 Secondaria, Anief ricorre per tutelare le categorie escluse

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Anief – Il giovane sindacato, al fine di assistere i docenti estromessi, ha deciso di ricorrere al Tar del Lazio.

Per visionare tutti i ricorsi attivati, clicca qui

Il ricorso è avverso l’esclusione dal concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado per i posti di sostegno di coloro che sono iscritti alle selezioni per l’accesso al V ciclo Tfa sostegno.

Il ricorso è avverso l’esclusione dal concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado di coloro che non hanno potuto conseguire i 24 cfu a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19.

Il ricorso è avverso la tabella valutazione titoli del concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado per ottenere la valutazione del servizio aspecifico prestato su classe di concorso diversa da quella per cui si ricorre.

Il ricorso è avverso la tabella valutazione titoli del concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado per ottenere la valutazione del servizio prestato su posti curriculari anche nella procedura concorsuale per il sostegno.

Il ricorso è avverso la tabella valutazione titoli del concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado per ottenere la valutazione del servizio prestato su sposti di sostegno anche nella procedura concorsuale per il posto curricolare.

Il ricorso è avverso la tabella valutazione titoli del concorso ordinario 2020 scuola secondaria di I e II grado per ottenere la valutazione del servizio militare prestato non in costanza di nomina.

Il ricorso vuole ottenere l’ammissione alla prova orale di tutti coloro che, pur avendo ottenuto alla seconda prova un punteggio inferiore a 28/40 ma pari almeno a 24/40, abbiano ottenuto comunque la media di 28/40 tra le due prove scritte.

Il ricorso vuole ottenere la valutazione della seconda prova scritta per tutti coloro che alla prima prova otterranno una valutazione di almeno 24/40.

Il ricorso vuole ottenere l’ammissione agli scritti del concorso ordinario 2020 secondaria dei candidati che non supereranno la preselezione collocandosi, comunque, entro il limite delle 4 volte il numero dei posti banditi nella regione d’interesse.

Versione stampabile
Argomenti: