Concorso non selettivo per docenti terza fascia, insegnano già. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dottoressa Anita Pelaggi “Gentile Ministro, in questi giorni starà ricevendo moltissimi messaggi dalla terza fascia della scuola, ed é così ci stiamo unendo e siamo adesso una categoria più forte di prima. Alcuni hanno 30-40-50 anni.

Insegnano da troppo, sono PRECARI, si sono trasferiti in altre città, non hanno  avuto riconosciuto alcun diritto se non quello di coprire ogni anno i posti vacanti, un anno dopo l’altro, prendendo la disoccupazione, senza riconoscimento di anzianeità, offrendo  sostegno ai disabili, supportando le famiglie, INSEGNANDO e facendosi carico delle problematiche scolastiche MAI risolte dai Governi. Alcuni hanno 1 laurea,2 anche 3, corsi di formazione, aggiornamenti,  Master.

PERTANTO la TERZA FASCIA  PROPONE  il seguente:

  • NO AL CONCORSO ( stiamo lavorando da troppi anni nelle scuole , ci avete già inseriti e resi idonei PER INSEGNARE adesso ci rimandate sui banchi? Insieme ai neolaureati?)
  • ACQUISIZIONE NUOVE competenze didattiche-psico-pedagogiche sul piano teorico con una banca ore, o Cfu da conseguire presso Università o istituti statali, una sorte di tirocinio teorico ( NO PAS, NO FIT, NO ABILITAZIONI) +
  • COLLOQUIO ORALE con analisi delle competenze del candidato e simulazione lezione +
  • ASSUNZIONE a tempo indeterminato

Non le sembra un passaggio ragionevole per rispettare i Docenti che prestano da anni servizio nelle scuole?”
Crediamo FIDUCIOSI  il Ministro Bussetti rifletta e non commetta questo madornale ERRORE, potrebbe essere il più grosso degli ultimi 20 Anni. Grazie

Versione stampabile
anief
soloformazione