Concorso non abilitati con 36 mesi e ordinario con 24 CFU: studenti chiedono quando saranno emanati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il CNSU, Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, nell’ultima seduta del 16 e 17 aprile 2018 ha approvato una mozione in cui si chiede chiarezza sulle tempistiche dei prossimi non concorsi per non abilitati, il primo riservato ai docenti con tre anni di servizio e il secondo ordinario, riservato a chi ha il titolo per accedere all’insegnamento e i 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche.

Le richieste degli studenti

  1. Chiarezza sulle tempistiche della pubblicazione dei due bandi di concorso FIT per i docenti non abilitati che hanno conseguito 36 mesi di servizio e per coloro che hanno conseguito i 24 cfu in materie antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche (concorso secondo le procedure ordinarie) oltre che sull’avvio della contrattazione collettiva nazionale per garantire la definizione del contratto FIT in tempo utile per l’avvio del percorso;
  2. L’emanazione di ulteriori linee guida ministeriali allo scopo di garantire l’effettiva attuazione in modo uniforme ed estensivo dell’art. 4 del DM 616/2017 con particolare riferimento alla possibilità di accedere ai servizi di diritto allo studio, attraverso una costante interlocuzione tra Ministero, enti per il diritto allo studio e studenti. Tale misura si ritiene necessaria in quanto gli atenei hanno applicato in maniera difforme sul territorio nazionale la normativa a proposito del semestre, di cui all’art. 4 del DM 616/2017, inquadrandolo, dal punto di vista amministrativo, alcuni come un periodo durante il quale lo studente resta iscritto a tutti gli effetti all’anno accademico di riferimento, dunque, posticipando le normali scadenze per la laurea; altri, come un semestre successivo alla  conclusione degli studi

Leggi la mozione

Versione stampabile
anief anief
soloformazione