Concorso letterario di Narrativa intitolato al drammaturgo siciliano Pier Maria Rosso di San Secondo

di Lalla
ipsef

segnalato da Vincenzo Brancatisano – Caltanissetta, termine invio elaborati: 31 luglio 2012. Il concorso, a tema libero di narrativa, è intitolato a Pier Maria Rosso di San Secondo, drammaturgo e giornalista italiano del secolo scorso. La cerimonia di premiazione avrà luogo a Caltanissetta, nella sede del Dopolavoro Ferroviario, il giorno 23 settembre 2012.

segnalato da Vincenzo Brancatisano – Caltanissetta, termine invio elaborati: 31 luglio 2012. Il concorso, a tema libero di narrativa, è intitolato a Pier Maria Rosso di San Secondo, drammaturgo e giornalista italiano del secolo scorso. La cerimonia di premiazione avrà luogo a Caltanissetta, nella sede del Dopolavoro Ferroviario, il giorno 23 settembre 2012.

REGOLAMENTO

L’associazione DLF Caltanissetta, di concerto con l’Associazione Nazionale DLF, indicono il concorso letterario di narrativa intitolato a Pier Maria Rosso di San Secondo. Il tema è libero. Ogni concorrente può concorrere con un solo elaborato, scritto in lingua italiana.
Gli elaborati devono pervenire in numero sette copie in busta chiusa per un massimo di cinque cartelle scritte a computer a corpo dodici; agli elaborati deve essere allegata una busta chiusa contenente le generalità e recapito telefonico del concorrente.
Nessuna firma e nessun nominativo deve essere esposto negli elaborati, pena l’esclusione dal concorso. I lavori debbono essere inediti.
Una giuria composta da cinque elementi, nominati dal DLF Caltanissetta, esaminerà e valuterà gli elaborati ed assegnerà il 1°, 2° e 3° premio.

PREMI:
€ 400,00
€ 200,00
€ 100,00
A tutti i partecipanti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione;

Tutti gli elaborati saranno trattenuti dalla sede del DLF organizzatore con riserva di futura pubblicazione.
Ai concorrenti è richiesto un contributo di € 10,00 da inviare unitamente alla richiesta di adesione al concorso.
Gli elaborati devono pervenire alla sede del DLF Caltanissetta, in Via Alcide De Gasperi 24/Bis, 93100 Caltanissetta entro e non oltre il 31 luglio 2012.
La cerimonia di premiazione avrà luogo a Caltanissetta presso il Dopolavoro Ferroviario il giorno 23 settembre 2012, alle ore 18.00.
Per quanto non previsto negli articoli che precedono, il foro competente è l’ufficio del DLF Caltanissetta; la firma in calce al presente regolamento comporta la totale accettazione di quanto in esso contenuto.

Pier Maria Rosso di San Secondo
Pier Maria Rosso di San Secondo (Caltanissetta, 30 novembre 1887 – Lido di Camaiore, 22 novembre 1956) è stato un drammaturgo e giornalista italiano. La sua poetica è caratterizzata dal lirismo e da una visione pessimista del rapporto tra l’uomo e la società, con personaggi spesso segnati dalla solitudine e da un certo contrasto tra passione e razionalità. Spesso questo contrasto è simbolicamente ricercato da San Secondo nel confronto tra il Nord, caratterizzato da una vita razionale, concreta e grigia, e il Sud caratterizzato dal sogno mitico, dai colori passionali della vita.

Tra le sue opere più importanti ricordiamo La sirena ricanta, con cui fa il suo esordio in teatro nel 1908, e Marionette, che passione! del 1917, opera che accese l’interesse di Luigi Pirandello, che spinse affinché l’opera fosse rappresentata. La storia di Marionette, che passione! è incentrata sull’incontro casuale di tre personaggi, incapaci di dare un senso alla propria esistenza. I tre si riveleranno alla fine delle marionette, in balia delle proprie passioni. Un’opera drammatica, grottesca, che alcuni definiranno legata al pirandellismo. Secondo Gaetano Savatteri, la grandezza di Rosso di San Secondo venne messa in ombra proprio dalla figura di Pirandello.
In seguito al grande successo di Marionette che passione!, Rosso di San Secondo scrisse altre opere teatrali, fra cui La bella addormentata del 1919, L’ospite desiderato del 1921, Tra vestiti che ballano del 1927, Il ratto di Proserpina del 1954, Una cosa di carne, Il delirio dell’oste Bassà, Amara. Scrisse anche testi di narrativa, come le novelle della raccolta Ponentino del 1916 e il romanzo La fuga, pubblicato un anno dopo (1917).
La casa editrice Salvatore Sciascia di Caltanissetta con il patrocinio del Comune ha pubblicato l’opera omnia di diciotto romanzi assemblati in sedici libri e sei raccolte di novelle del romanziere.

Rosso di San Secondo è sepolto nel cimitero Angeli di Caltanissetta.
INFORMAZIONI
Associazione DLF Caltanissetta

Via A. De Gasperi 34/B, 93100 Caltanissetta (CL)
Tel. 0934 531379 – 0935 41480
Tel. e fax 0934 584552Fax 0934 584552
Tel. FS 904/856/379
e-mail [email protected]

Le norme di partecipazione al concorso vanno chieste ad uno dei seguenti contatti:

e-mail [email protected]
tel. 0934 531379 – 0935 41480
fax 0934 584552

Versione stampabile
anief
soloformazione