Concorso “L’Arma dei Carabinieri incontra le scuole della Lombardia”, mercoledì premiazione vincitori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato USR Lombardia – Mercoledì 18 gennaio 2017 alle ore 12, presso l’auditorium G. Testori di Palazzo Lombardia a Milano, nell’ambito della manifestazione …contro il Bullismo… #iocimettolafaccia, il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Delia Campanelli premierà, insieme al Comandante della Legione Lombardia, Generale Teo Luzi gli studenti vincitori del concorso regionale 2016 “L’Arma dei Carabinieri incontra le scuole della Lombardia”.

All’evento interverranno, con tanti ospiti e relatori, Valentina Aprea, assessore all’Istruzione di Regione Lombardia e il Colonnello Giuseppe La Gala comandante provinciale di Milano dei Carabinieri. A condurre la kermesse, il giornalista e autore televisivo, Pablo Trincia.

Nell’occasione sarà presentato l’accordo siglato tra il Comando Legione Carabinieri Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, sulla promozione della cultura della legalità nelle scuole per l’anno 201672017.

Il concorso “L’Arma dei Carabinieri incontra le scuole della Lombardia”, nell’edizione 2016, ha visto la partecipazione di circa 1.200 scuole della regione. Gli studenti si sono confrontati sui valori veicolati dall’Arma dei Carabinieri e sul ruolo dell’Arma nella dimensione territoriale, nazionale e internazionale, lavorando su temi fondamentali, relativi al vasto mondo dei Carabinieri: la struttura dell’Arma, il ruolo dei presidi territoriali e dei reparti investigativi, l’impegno nelle missioni internazionali che vedono impegnati i nostri militari nell’addestramento di altre forze di polizia e di stabilizzazione di aree di crisi.

Come ha rilevato Delia Campanelli, direttore generale dell’Usr Lombardia: “I saggi che i ragazzi hanno scritto sull’impegno dell’Arma, evidenziano una notevole competenza, da parte loro, nella rielaborazione storica e tecnica dei dati oltre al successo della preparazione offerta dai docenti agli studenti, tanto da renderli capaci di esprimersi con elaborati di alto livello”. Inoltre, “I lavori degli studenti del primo ciclo, ci hanno restituito un immaginario dell’Arma dei Carabinieri che, costituisce una base preziosa per motivare alla legalità: la cittadinanza attiva, il volontariato, il senso del bene comune e del rispetto delle regole, la protezione del bene altrui, la protezione del cittadino, ecc…”.

Ufficio stampa Usr Lombardia

addetto stampa: Michele Petrocelli

Versione stampabile
anief anief
soloformazione