Concorso INPS 2017: in arrivo il bando per 365 laureati. Ecco tutte le informazioni sul concorso e le prime risorse di studio.

di redazione

item-thumbnail

PubbliRedaizonale Edises – Il presidente dell’INPS, Boeri, lo ha confermato l’8 novembre con un tweet: l’INPS sta per bandire un concorso per 365 posti di analista di processo-consulente professionale (area C, posizione economica C1).

Pubblicata sul sito dell’INPS la determina firmata da Boeri del concorso INPS per 365 posti di analista di processo-consulente professionale.

Per partecipare al concorso sono richiesti i seguenti requisiti specifici:

  • la laurea magistrale/specialistica in una delle seguenti discipline: scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza, teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (oppure diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una di tali lauree magistrali);
  • certificazione di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto dal Miur.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di PIN INPS oppure SPID oppure CNS entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando in Gazzetta.

Il concorso si articola in due prove scritte e una prova orale.

La prima prova scritta sarà oggettivo-attitudinale e consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale, logica, competenze linguistiche ed informatiche, cultura generale.

Esercitati gratis con il software di simulazione per la prova oggettivo attitudinale: prova il test gratuito

La seconda prova scritta tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • bilancio, pianificazione, programmazione e controllo;
  • contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale;
  • diritto amministrativo e costituzionale;
  • diritto civile;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • diritto penale;
  • elementi di analisi economica;
  • elementi di statistica e matematica attuariale;
  • scienza delle finanze e economia del lavoro.

La prova orale verte sulle materie oggetto delle prove scritte.

Per tutti i dettagli sul concorso consulta l’approfondimento sul blog Edises

Versione stampabile
Argomenti: