Concorso infanzia e primaria, validi anni di servizio prima della laurea?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Numerosi docenti, in possesso di laurea in Scienze della formazione primaria, ci chiedono se gli anni di servizio svolti prima del conseguimento del titolo possano essere considerati per il raggiungimento del requisito di servizio.

Titolo + servizio per accedere al concorso straordinario

Il requisito di accesso al concorso straordinario per infanzia e primaria prevede, oltre al titolo di accesso (diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 o laurea in Scienze della formazione primaria) il requisito di servizio di due anni, svolti negli ultimi due anni nella scuola statale.

Servizio svolto prima della laurea

Il problema interessa i laureati in Scienze della formazione primaria. E’ accaduto di frequente infatti che negli ultimi anni i Dirigenti Scolastici, dopo aver esaurito le graduatorie e attinto alle domande di messa a disposizione, abbiano chiesto alle facolta di Scienze della formazione di individuare dei corsisti che potessero ricoprire i posti vuoti.

Ci sono docenti che possono vantare addirittura 4 anni di servizio precedente alla laurea (in pratica tutto il corso), svolti con diploma differente dal diploma magistrale (spesso magari accompagnato già da una precedente laurea). In ogni caso senza titolo per insegnare nelle scuole di infanzia e primaria.

Questo servizio, svolto senza titolo, potrà essere considerato valido per l’accesso al concorso straordinario?

Facciamo un’analogia: per l’accesso alla procedura di sostegno bisognerà essere in possesso del titolo di specializzazione, ma il servizio specifico potrà essere stato svolto anche prima del conseguimento del titolo (infatti può partecipare anche chi consegue il titolo di sostegno entro il 1° dicembre 2018).

In analogia a ciò anche il servizio svolto prima del conseguimento della laurea dovrebbe essere ritenuto valido ai fini dell’ammissione.

Molto probabilmente durante la fase di compilazione delle domande il Miur supporterà i docenti con l’emanazione di specifiche FAQ sui quesiti più urgenti. Restiamo dunque in attesa di chiarimenti.

Concorso straordinario infanzia e primaria: decreto inviato in GU, servizi, posti. Consulenza

Versione stampabile
anief
soloformazione