Concorso infanzia e primaria, si paga. 10 euro per ogni procedura richiesta

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per partecipare al concorso straordinario per infanzia e primaria sarà necessario pagare una tassa, come previsto dalla Legge 107/2015.

Rispetto al bando di concorso per docenti abilitati della secondaria, indetto con DDG n. 85 del 1° febbraio 2018, la tassa è stata raddoppiata.

I docenti della secondaria hanno pagato 5 euro per ogni classe di concorso alla quale hanno richiesto di accedere. Per il concorso straordinario la tassa -avverte la FLCGL – è raddoppiata. Pertanto, la tassa dovrebbe essere di 10 euro per ogni procedura richiesta: il docente che richiede di partecipare sia ad infanzia e primaria che sostegno paga 30 euro.

Nel bando ci saranno le istruzioni per il pagamento della tassa, che dovrà essere effettuato prima della presentazione della domanda, in modo da inserire nella stessa i riferimenti dell’avvenuto pagamento.

La domanda di partecipazione – secondo le ultime indicazioni ministeriali – potrebbe essere online dal 5 novembre al 5 dicembre.

Concorso straordinario infanzia e primaria: tutte le info utili, consulenza.

Versione stampabile
anief
soloformazione