Concorso infanzia e primaria, CSPI: rivedere contenuti e valutazione titoli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il CSPI ha espresso il suo parere sulle bozze dei decreti e dell’ordinanza relativi al concorso ordinario per il reclutamento del personale docente della Scuola dell’Infanzia e Primaria. Ne parla la FLC CGIL.

Secondo il Consiglio, è prevista una separazione troppo marcata tra la procedura finalizzata all’accesso ai posti comuni e quella per i posti sul sostegno. Ciò potrebbe condizionare la mobilità dei docenti tra i posti di sostegno e comune.

Inoltre le tematiche disciplinari dell’infanzia e della primaria devono essere maggiormente considerati nella prova per il sostegno e viceversa le tematiche dell’inclusione dovrebbero avere maggiore rilevanza nella prova per i posti comuni.

Pertanto il CSPI ha suggerito una serie di modifiche ed integrazioni ai contenuti delle prove e alla valutazione dei titoli. Non ha mancato di esprimere la necessità di rivedere i compensi delle commissioni giudicatrici ed ha evidenziato che la funzione di segretario sia svolta con esonero dal servizio per il personale ATA.

Il parere del CSPI

Concorso ordinario infanzia e primaria, CSPI: valutare servizio e 10 punti alla laurea in SFP

Concorso ordinario infanzia e primaria, CSPI: a rischio mobilità sostegno/posto comune

Versione stampabile
anief banner
soloformazione