Concorso infanzia e primaria, cosa studiare per la prova orale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I candidati al concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria sono in attesa che si svolga la prova orale. 

Prova orale: articolazione

La prova orale ha una durata massima di 30 minuti e consiste nella
progettazione di un’attivita’ didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC).

La commissione interloquisce con il candidato e accerta altresi’ la conoscenza della lingua straniera.

La valutazione della prova avverrà sulla base di una griglia nazionale di valutazione(tutte le commissioni dunque avranno un’unica griglia).

Prova orale: cosa studiare

La prova ha per oggetto il programma generale e specifico di cui all’Allegato A e valuta la padronanza delle discipline in relazione alle competenze metodologiche e di progettazione didattica e curricolare, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

L’allegato contiene una parte generale e comune  e una parte dedicata alla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria e al sostegno infanzia e primaria.

Sono anche contenute tutte le norme, su cui verterà l’esame, che elenchiamo con i link pubblicati dal MIUR.

Parte generale

Il programma contiene anche  documenti europei in materia di istruzione:

Per quanto riguarda il programma relativo al sostegno, ecco la principale normativa:

Versione stampabile
anief banner
soloformazione