Concorso infanzia e primaria, chi svolgerà prova orale in regione diversa. Avviso in Gazzetta

WhatsApp
Telegram

Pubblicata in GU la prevista aggregazione territoriale relativa al concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, riservato ai diplomatati magistrale entro l’a.s. 2001/02 e ai laureati in SFP con due anni di servizio specifico, negli ultimi otto, nella scuola statale.

Concorso infanzia e primaria: cos’è l’aggregazione territoriale

Come previsto dal decreto e dal bando di concorso, nel caso in cui in una Regione vi sia un numero esiguo di candidati, si provvede ad aggregare la procedura. Ciò vuol dire che i candidati della Regione con un esiguo numero di partecipanti svolgono il concorso in un’altra Regione che gestirà la procedura.

Concorso infanzia e primaria: aggregazione territoriale e regioni coinvolte

L’aggregazione territoriale ha riguardato le seguenti Regioni:

Infanzia posto comune: 1) Molise; 2) Basilicata

Primaria posto comune: Molise

Infanzia posto sostegno:  1) Emilia – Romagna, Friuli –  Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Veneto; 2) Abruzzo, Sardegna, Toscana, Umbria, Marche, Molise; 3) Basilicata, Calabria

Primaria posto sostegno: 1)Molise, Sardegna, Umbria; 2) Friuli – Venezia Giulia, Liguria, Piemonte; 3) Basilicata

Concorso infanzia e primaria: articolazione

Il concorso si articola in una prova orale non selettiva e nella valutazione dei titoli. Al termine della procedura i partecipanti saranno inseriti in una graduatoria regionale ad esaurimento, cui si attingerà per il ruolo in subordinazione alle GM 2016, laddove esistenti.

Concorso infanzia e primaria: quando si svolgerà la prova orale:

Il calendario di svolgimento della prova orale sarà comunicato dall’USR competente, tramite posta elettronica, all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso.

La comunicazione sarà effettuata almeno venti giorni prima della data di svolgimento della prova.

La prova non può svolgersi nei giorni festivi né nei giorni di festività religiose ebraiche né in quelli di festività religiose valdesi.

Concorso infanzia e primaria: sorteggio lettera prova orale e tracce

La commissione, al momento del primo insediamento, procederà a sorteggiare la  lettera alfabetica dalla quale si partirà per l’espletamento della prova. Il sorteggio sarà pubblico.

La commissione predispone un numero di tracce  pari a tre volte quello
dei candidati ammessi alla prova, secondo il programma e i contenuti indicati nell’Allegato A al decreto ministeriale che disciplina il concorso.

Ciascun candidato estrae la traccia su cui svolgere la prova ventiquattro ore prima dell’orario programmato per la prova medesima.

Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi.

Concorso infanzia e primaria: come si svolge e come sarà valutata la prova orale

La prova orale ha una durata massima di 30 minuti e consiste nella
progettazione di un’attivita’ didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC).

La commissione interloquisce con il candidato e accerta altresi’ la conoscenza della lingua straniera.

La valutazione della prova avverrà sulla base di una griglia nazionale di valutazione(tutte le commissioni dunque avranno un’unica griglia).

Approfondisci svolgimento prova e contenuti da studiare e valutazione titoli

Ecco l’Avviso

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito