Concorso infanzia e primaria: candidati assenti non potranno recuperare prova. A meno che non si vada alle suppletive

WhatsApp
Telegram

Concorso infanzia e primaria: parte domani 13 dicembre un appuntamento importante per la scuola italiana: migliaia di insegnanti si confronteranno con le prove che li porteranno all’assunzione a tempo indeterminato. Un concorso bandito nel 2020 e che solo adesso si sblocca, con l’espletamento della prima prova. Il seguito, cioè prova orale e graduatorie dovrebbero risultare passaggi più semplici, in relazione all’emergenza sanitaria.

La prova scritta si svolgerà tra il 13 e il 21 dicembre AVVISO

Elenco delle sedi di esame

Corso di preparazione al concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria – Edizione 2021/2022

Quanti candidati parteciperanno

Sono 12.863 i posti a bando, 76.757 le domande pervenute per la partecipazione. Con una domanda era possibile fare richiesta di partecipazione per più di un insegnamento/tipo di posto. Per questo il totale degli iscritti al concorso è pari a 107.160, di cui 33.246 per i posti comuni della Scuola dell’infanzia, 3.059 per i posti di sostegno della Scuola dell’Infanzia, 64.136 per i posti comuni della Primaria e 6.719 per i posti di sostegno della Primaria.

In tutto saranno 8489 le aule impiegate, 112844 le postazioni informatiche. Nella prima giornata saranno 16.628 i candidati.

N.B. I dati forniti dal Ministero sono la fotografia delle domande presentate entro il 31 luglio 2020. Si potrebbe ipotizzare che alcuni di quei candidati potrebbero non essere più interessati allo svolgimento del concorso, o perchè già assunti in ruolo tramite altri canali, o perchè hanno cambiato prospettiva lavorativa, o perchè non più convinti della regione scelta, o comunque per ragioni personali.

Va comunque detto che il superamento delle prove (anche senza rientrare nel numero dei posti a bando, e quindi senza ottenere il ruolo) assicura un tesoretto di 12 punti da sfruttare nella graduatoria interna di istituto o per le operazioni di mobilità una volta assunti a tempo indeterminato. Concorso ordinario infanzia e primaria, chi supera le prove ma non ottiene il ruolo avrà un “tesoretto” di 12 punti

Chi è assente rinuncia alla prova

Il Ministero ha stabilito il calendario delle prove e gli USR hanno pubblicato gli abbinamenti dei candidati alle aule.

Una nostra lettrice scrive

iscritta al concorso ordinario per infanzia e primaria, ma sono positiva al covid.
Mi chiedevo se, vista la particolare situazione che stiamo vivendo, è prevista una sorta di “deroga” o una qualche soluzione per chi si trova nella mia situazione.”

Purtroppo il Decreto 2215 del 18 novembre 2021 è chiaro

“I candidati, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, del codice fiscale e della ricevuta di versamento del contributo previsto per la partecipazione alla procedura concorsuale, devono presentarsi nelle rispettive sedi di esame. La data e l’orario della prova scritta verranno indicati nell’avviso di cui al comma 1 del presente articolo. La mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, ancorché dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale.”

Nessuna deroga dunque neanche per provvedimenti di quarantena o isolamento legati all’emergenza sanitaria ancora in atto in Italia.

Una situazione che purtroppo non è nuova, che hanno ben conosciuto i candidati del concorso straordinario per il ruolo di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020 e le cui prove si sono svolte per alcune classi di concorso tra fine ottobre e i primi giorni di novembre 2020 e per altre classi di concorso a febbraio 2021.

Alcuni candidati non hanno potuto partecipare “causa Covid” e si sono rivolti ai Tribunali, ottenendo la possibilità di una prova suppletiva.

Le prove suppletive del concorso straordinario si sono svolte a maggio e novembre 2021.

Hanno potuto partecipare i candidati in possesso di provvedimento giurisdizionale favorevole, in questo caso per motivi legati al Covid.

Pertanto non sono previste prove suppletive in automatico.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO