Concorso infanzia e primaria, vincolo triennale nella provincia di assunzione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pubblicato il bando di concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno.

Bando

Presentazione domande

Le domande di partecipazione saranno presentate, tramite istanze online, dal 12 novembre ore 9 al 12 dicembre ore 23.59.

Requisiti

I requisiti per la partecipazione al concorso sono l’abilitazione, conseguita tramite diploma magistrale/diploma sperimentale a indirizzo linguistico entro l’a.s. 2001/02 o laurea in SFP, che abbiano svolto due anni di servizio specifico, negli ultimi otto, nella scuola statale, sia su posto comune che di sostegno.

Per la partecipazione per i posti di sostegno è necessario essere in possesso, oltre che dei suddetti requisiti, del titolo di specializzazione.

Vincolo triennale

L’articolo 10, comma 10, del bando prevede il vincolo triennale di permanenza nella provincia di assunzione:

Ai sensi dell’art. 15, comma 10-bis, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito in legge 8 novembre 2013, n. 128, i docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra provincia dopo tre anni di effettivo servizio nelle province di titolarita’.

I docenti assunti dal concorso straordinario, dunque, saranno soggetti al vincolo triennale di permanenza nella provincia di assunzione.

Concorso infanzia e primaria, il bando. Domande dal 12 novembre su Istanze online

Bando

Versione stampabile
anief
soloformazione