Immissioni in ruolo maestre, posti disponibili si conosceranno in estate

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 049855  del 13 novembre 2018, ha fornito indicazioni in merito alla tempistica di tutte le operazioni relative al concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria.

Le immissioni in ruolo dell’a.s. 2019/20 saranno gestite in estate, ma i docenti che partecipano al concorso infanzia e primaria devono scegliere entro il 12 dicembre in quale regione partecipare.

Ne abbiamo parlato in Concorso primaria e infanzia, tempistica operazioni per pubblicazione GM entro il 30 luglio

Oltre alla tempistica delle principali operazioni da compiere, il Miur ha fornito indicazioni in merito alla quantificazione dei posti destinati alla procedura riservata.

Assunzioni in ruolo

I docenti, che parteciperanno al concorso, saranno inseriti in una graduatoria regionale di merito ad esaurimento.

Le assunzioni dalle suddette graduatorie avverranno sui posti residui al termine delle immissioni in ruolo dalle graduatorie ad esaurimento e dalle graduatorie di merito del concorso 2016, ivi inclusi gli elenchi aggiuntivi.

Quantificazione posti

Alla luce di quanto detto sopra, al momento non è possibile quantificare i posti destinati alla procedura, per cui le disponibilità saranno quantificabili per tipo posto, solo a conclusione delle immissioni in ruolo da GaE e GM 2016.

nota

Pubblicazione Uffici Scolastici

Gli Uffici scolastici stanno però pubblicando il numero di docenti ancora presenti in GaE e nelle graduatorie del concorso, per poter avere un’idea generale.

Graduatorie regionali ad esaurimento

Le graduatorie del concorso straordinario infanzia e primaria saranno ad esaurimento. Quindi da un lato è vero che non si conoscono i  posti (a parte le pubblicazioni di questi giorni degli USR), dall’altro però il posto è assicurato nel tempo per tutti i docenti che saranno inseriti nella graduatoria di merito.

Come avverranno le assunzioni

Il 50% dei posti va alle graduatorie ad esaurimento, il restante 50% ai concorsi.

Per concorsi si intende

  • prioritariamente quello del 2016, inclusi gli idonei fino alla validità della graduatoria
  • successivamente, qualora residuino posti, il concorso straordinario e il nuovo concorso ordinario con quote del 50% ciascuno.
  • Qualora si esaurisca anche la graduatoria del concorso straordinario i posti residui si assegnano al nuovo concorso ordinario.

Leggi qui

Per tutte le info sul concorso clicca qui

Versione stampabile
anief
soloformazione