Concorso infanzia e primaria, Anief proroga ricorsi per partecipazione esclusi

di redazione

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – Facendo seguito alle tante richieste ricevute, l’Anief proroga le adesioni ai ricorsi rivolti a tutto il personale illegittimamente escluso dalla partecipazione al concorso straordinario per la scuola primaria e infanzia.

L’adesione è possibile solo per quei docenti che hanno comunque inviato il modello cartaceo di partecipazione al concorso entro il termine perentorio fissato dal Ministero dell’Istruzione per la presentazione delle domande: 12 dicembre 2018.

Potranno aderire ai ricorsi Anief tutti i docenti che hanno inviato entro il 12 dicembre, all’USR della regione in cui intendono svolgere il concorso, la domanda di partecipazione cartacea e vogliono ricorrere per rivendicare l’accesso al concorso attraverso la valutazione dell’anno in corso, del servizio prestato nelle scuole paritarie, nelle scuole comunali, nelle sezioni primavera, come docente di religione, per complessivi 24 mesi anche in diversi anni senza il vincolo dei 180 giorni e comunque non necessariamente negli ultimi 8 anni. Illegittima, secondo l’ufficio legale Anief, anche l’esclusione dei docenti laureati in SFP senza servizio.

Per poter aderire alla proroga di adesione ai ricorsi Anief è necessario che i docenti interessati abbiano già inviato la domanda cartacea di partecipazione al concorso entro il termine perentorio fissato dal Miur (12 dicembre) indirizzandola per raccomandata all’Ufficio Scolastico Regionale di proprio interesse. Termine ultimo di adesione ai ricorsi Anief, 27 dicembre 2018.

Per ulteriori informazioni e aderire ai ricorsi Anief, clicca qui.

Versione stampabile
Argomenti: