Concorso infanzia e primaria, Anief: preadesione ai ricorsi per servizio IRC e scuole comunali

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – Alla pubblicazione del bando l’Ufficio Legale Anief controllerà l’effettiva possibilità dei docenti IRC o che hanno svolto servizio nelle Scuole Comunali di poter liberamente accedere al concorso compilando il form di adesione che sarà pubblicato dal Miur su istanze online.

In caso il Ministero dell’Istruzione non dovesse considerare utili questi servizi, tutti i docenti che avranno effettuato la procedura di preadesione al ricorso riceveranno le istruzioni e i modelli predisposti dall’Ufficio Legale Anief per l’invio della domanda in formato cartaceo e per procedere con la proposizione del ricorso presso il TAR Lazio.

Le esclusioni illegittime rilevate dall’Ufficio Legale Anief sono state confermate dal regolamento per l’accesso al concorso riservato agli abilitati della scuola primaria e infanzia pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Resta il dubbio se i docenti di Religione Cattolica potranno dichiarare questi servizi per l’accesso al concorso riservato e se il servizio svolto nelle Scuole Comunali sia ritenuto parimenti utile visto che il regolamento, ai fini dell’accesso al concorso, richiede che i 2 anni di servizio sia svolti “presso istituzioni scolastiche statali”.

Per evitare illegittime esclusioni, l’Ufficio Legale Anief ha attivato le procedure di preadesione agli specifici ricorsi in modo da agire tempestivamente per tutelare le posizioni anche di questi docenti. L’Ufficio Legale Anief, all’atto della pubblicazione del bando, che si attende nelle prossime settimane, invierà a tutti quanti avranno effettuato la procedura di preadesione le informazioni necessarie, le istruzioni e i modelli cartacei per l’effettiva proposizione dei ricorsi.

Per ulteriori informazioni e preaderire ai ricorsi Anief, clicca qui.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione