Concorso infanzia e primaria: ammessi alla prova orale 31mila candidati per 12.863 posti. Chi ha più possibilità di assunzione

WhatsApp
Telegram

Concorso infanzia e primaria di cui al DD n. 498 del 21 aprile 2020 modificato dal Decreto n. 2215 del 18 novembre 2021: tra il 13 e il 21 dicembre si sono svolte, senza particolari problematiche, le prove scritte. Nei prossimi mesi si svolgeranno le prove orali, cui seguirà la fase di valutazione dei titoli, la pubblicazione della graduatoria di merito e – ci auguriamo – l’assunzione a tempo indeterminato.

Risultato prova scritta

Per il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e per la primaria entro il 31 luglio erano state inoltrate 76.757 domande.

Da quella data sono state effettuate due tornate di assunzioni in ruolo, quindi tanti candidati potrebbero non aver partecipato per questo ma anche per ragioni personali, inclusa l’impossibilità ad essere presenti causa Covid (situazione ancora irrisolta e che potrebbe portare all’indizione di prove suppletive per candidati che ottengano tale diritto da un Giudice).

I candidati che hanno partecipato alle prove scritte svolte tra il 13 e il 21 dicembre sono stati dunque 52.351 (pari al 48,9% delle presenze previste), con un’età media di 40 anni.

Alla prova orale è stato ammesso il 60,8% dei partecipanti allo scritto: si tratta di 31.849 persone, fra candidate e candidati, con un’età media di 37 anni

Si consideri che, delle domande iniziali, il 96% dei candidati è di sesso femminile, il 4% di sesso maschile.

I posti a bando sono 12.863.

Un concorso senza idonei

31.849 candidati accedono alla prova orale, cercando di conquistare uno dei 12.863 posti a disposizione. Al momento tra l’altro non conosciamo in maniera completa la distribuzione dei candidati, ossia non sappiamo ad es. per il posto comune primaria in Veneto ci sia tanti o pochi candidati in relazione ai posti disponibili o se ci siano posti scoperti ancor prima delle prove orali. Concorso infanzia e primaria, chi ha superato la prova scritta. Elenco risultati Puglia in aggiornamento

Certamente sappiamo che per poter ambire al ruolo ci si dovrà collocare nel numero dei posti disponibili.

Non sono infatti previsti idonei, ossia l’elenco di coloro che superano le prove ma non si collocano nel numero dei posti disponibili e potrebbero rientrare per scorrimento della graduatoria in seguito a rinuncia (ma di ciò, quasi inevitabilmente, si ritornerà a parlare).

Corso di preparazione al concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria – Edizione 2021/2022

Vantaggi nel superare il concorso ordinario

Riassumiamo quindi quali sono i vantaggi (peraltro minimi rispetto all’incarico a tempo indeterminato) per i candidati che dovessero superare le due prove del concorso ordinario ma che con l’aggiunta dei titoli non riusciranno a collocarsi all’interno dei posti a bando.

La modifica al DD n. 498 del 21 aprile 2020, introdotta con Decreto n. 325 del 5 novembre 2021 in seguito al Decreto Sostegni bis, non prevede infatti la possibilità di poter creare l’elenco degli “idonei” ossia di candidati che superano la prova, non si collocano per punteggio nel numero dei posti a bando ma potrebbero essere di nuovo in lizza grazie allo scorrimento della graduatoria per effetto di rinunce o scelta di un ruolo per chi vince più posti.

  1. 3 punti in  più nella rispettiva GPS Concorso infanzia e primaria, chi supera le prove avrà 3 punti in GPS. Ma si punta al ruolo
  2. Un tesoretto di 12 punti per graduatoria interna di istituto e mobilità
  3. eventuale possibilità di poter insegnare inglese alla primaria

Corso di preparazione al concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria – Edizione 2021/2022

Quali le possibilità di assunzione dell’estate 2022

In una elaborazione della FLCGIL le regioni in cui sono maggiori le possibilità di assunzione, essendo già esaurite le graduatorie dei precedenti concorsi 2016 e 2018.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO