Immissioni in ruolo infanzia primaria, in regioni centro sud ancora graduatorie concorsi 2016 e 2018. Prospettive per ruoli 2022

WhatsApp
Telegram

La Flc Cgil ha presentato una elaborazione in merito alle graduatorie per l’infanzia e primaria alla luce dei concorsi del 2016 e del 2018.

La situazione, spiega il sindacato, é stata ricostruita mediante un’indagine sistematica sui siti degli Uffici scolastici regionali del nostro Paese, andando a verificare la posizione degli ultimi nominati con le immissioni in ruolo di quest’anno.

Il dato viene poi comparato con i posti messi a bando con il concorso ordinario della scuola primaria e dell’infanzia in via di svolgimento.

Attraverso quest’analisi è possibile ricavare una fotografia realistica della situazione del reclutamento della scuola primaria e dell’infanzia utile a prevede gli scenari del prossimo anno scolastico.

Emerge una forte discrasia tra le regioni del centro-nord, nelle quali le graduatorie del nuovo concorso diventano determinanti per coprire le cattedre libere dal 1° settembre 2022, e quelle del centro-sud, in cui viceversa la saturazione delle vecchie graduatorie durerà per ancora alcuni anni.

I dati, conclude la Flc Cgil, dimostrano che la scuola necessita di una programmazione pluriennale, anche dal punto di vista degli accessi programmati al corso di laurea di Scienze della Formazione Primaria. Infatti è più che mai necessario incrementare i posti dei corsi a numero chiuso, con una modulazione attenta anche alle esigenze dei diversi territori.

ELABORAZIONE FLC CGIL

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito