Concorso estero, pronto l’esposto

di redazione
ipsef

red – Secondo quanto riportato ieri dal quotidiano "La Stampa" in un articolo a firma Flavia Amabile, sarebbe pronto un esposto denuncia contro il Formez, il Ministero degli Affari Esteri e coloro che hanno sottratto il libro delle prove.

red – Secondo quanto riportato ieri dal quotidiano "La Stampa" in un articolo a firma Flavia Amabile, sarebbe pronto un esposto denuncia contro il Formez, il Ministero degli Affari Esteri e coloro che hanno sottratto il libro delle prove.

Una prova, come già denunciato dalla UIL e riportato dalla nostra redazione e dal Tg3, che ha mostrato molti limiti nell’organizzazione che, a quanto pare, saranno oggetto di approfondimento in un esposto che chiede l’annullamento del concorso.

Oltre alla sottrazione dei test oggetto di critica è anche rivolta ai quiz che, denunciano i partecipanti, erano gli stessi utilizzati per il concorso a per diventare dirigenti.

Inoltre, il libro conterrebbe le domande relative a tutte e quattro le lingue previste. Una irregolarità, come riporta l’articolo del quotidiano la stampa, citando il contenuto dell’esposto "perché alcuni candidati avrebbero potuto farsi identificare per una prova per la quale non avevano inoltrato regolare domanda e utilizzare il tempo a loro disposizione per leggere le domande relative alla prova che effettivamente interessava loro e che avrebbero sostenuto in seguito. Secondo alcuni partecipanti questa strategia è stata effettivamente messa in atto, anche perché era facile farsi identificare presso un apposito banco contrassegnato con la scritta Fuori Elenco pur non essendo inclusi negli elenchi dei partecipanti".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione