Concorso educazione motoria, domande fino al 6 settembre: ecco cosa studiare. Scarica il PROGRAMMA [PDF]

WhatsApp
Telegram

É stato pubblicato sul portale INPA, il bando del concorso per titoli ed esami abilitante per l’accesso ai ruoli del personale docente relativi all’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria.

I posti banditi sono 1.740 così come individuato dal decreto del Ministro dell’istruzione, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, n. 74 del 28 aprile 2023. La presentazione delle domande potrà avvenire dal 7 agosto al 6 settembre (ore  23:59).

Cosa studiare

L’insegnamento dell’educazione motoria è una componente fondamentale del curriculum scolastico e la selezione dei docenti di questa disciplina richiede una rigorosa valutazione delle competenze e delle conoscenze. Il programma d’esame per il concorso di accesso ai ruoli del personale docente relativo all’educazione motoria è suddiviso in due parti: generale e disciplinare.

La parte generale dell’esame punta a valutare le competenze del candidato su tematiche quali normativa scolastica, psicologia dello sviluppo e dell’educazione, competenze digitali, e comprensione del sistema scolastico e del ruolo del docente. Il candidato dovrà anche dimostrare una conoscenza dettagliata della legislazione e della normativa scolastica, inclusa la legislazione sull’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali e sulla prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo.

Per quanto riguarda la parte disciplinare, il candidato dovrà dimostrare adeguate conoscenze e competenze in argomenti relativi all’educazione motoria. Questi includono principi di apprendimento motorio, teorie del gioco, valutazione dell’insegnamento e dell’apprendimento, e strategie per il benessere e la salute attraverso l’attività motoria.

Alcuni argomenti specifici da padroneggiare includono l’anatomia funzionale dello sviluppo umano, i principi di biomeccanica nelle attività motorie educative, e le tecniche per favorire l’armonico sviluppo delle capacità motorie degli alunni. Inoltre, la comprensione della multiculturalità e dell’interculturalità, del fair play, e delle competenze sociali e relazionali veicolate attraverso l’attività motoria è essenziale.

Infine, il candidato dovrà dimostrare competenza nei metodi per l’inclusione dei disabili nell’educazione motoria, così come la conoscenza del fenomeno del doping nello sport e i suoi effetti sulla salute.

Come si articola il concorso

Il concorso si articola nella prova scritta, nella prova orale e nella successiva valutazione dei titoli.

Prova scritta

La prova scritta sarà computer-based. La durata della prova è pari a 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e di cui all’articolo 3, comma 4-bis del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80.

La prova scritta, vertente sui programmi del presente decreto, è composta da 50 quesiti, così ripartiti:

  1. 40 quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato;
  2. 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; ciascuna risposta esatta comporta l’attribuzione di 2 punti; ciascuna risposta errata o mancante comporta l’attribuzione di 0 punti. L’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale per ciascun candidato. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti.

L’amministrazione si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

Prova orale

I candidati che hanno superato la prova scritta sono ammessi a sostenere la prova orale. La prova orale è finalizzata all’accertamento della preparazione del candidato secondo quanto previsto dall’Allegato A di cui all’articolo 8 del presente decreto e valuta la padronanza della disciplina, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti.

La prova orale ha una durata massima complessiva di 30 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e all’art. 3, comma 4-bis del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80, e consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali.

La commissione interloquisce con il candidato anche con riferimento alla capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

ALLEGATO CON I PROGRAMMI DA STUDIARE

Titoli valutabili

Le commissioni giudicatrici dispongono di 250 punti di cui:

  • 100 per la prova scritta
  • 100 per la prova orale
  • 50 per i titoli.

Concorso a cattedra educazione motoria scuola primaria, corso di preparazione

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri