Concorso ed. motoria alla primaria, servizio civile universale vale per accedere a riserva 15% dei posti. Nota Ministero

WhatsApp
Telegram

Concorso educazione motoria alla primaria, indetto con DDG n. 1330 del 4 agosto 2023 è in corso di svolgimento per l’assegnazione di 1.740 posti nelle classi quarte e quinte. Il concorso è bandito a livello nazionale e organizzato su base regionale. La domanda di partecipazione è stata presentata entro il 6 settembre, la prova scritta svolta il 15 dicembre, adesso la commissione di ogni regione sta svolgendo la prova orale + valutazione titoli. A conclusione dell’iter verrà stilata la graduatoria.

Come si forma la graduatoria

Ci sarà una graduatoria per ogni regione con posti banditi.

La commissione giudicatrice, a seguito dei punteggi conseguiti nella prova scritta, nella prova orale e nella valutazione dei titoli, procede alla compilazione della graduatoria di merito regionale.

Il punteggio finale è espresso in duecentocinquantesimi (max 100 punti prova scritta, max 100 punti prova orale, max 50 punti titoli).  A parità di punteggio complessivo si applicano le preferenze di cui all’articolo 5, commi 4 e 5, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487.

Ciascuna graduatoria inoltre comprende un numero di candidati corrispondente al contingente assegnato dal bando.

La graduatoria ha validità annuale e in ogni caso perde efficacia con l’approvazione della graduatoria riferita al successivo concorso.

La rinuncia al ruolo, dalla graduatoria di merito regionale comporta esclusivamente la decadenza dalla graduatoria relativa.

I candidati che hanno superato le prove ma non rientrano in graduatoria  hanno acquisito la specifica abilitazione all’insegnamento di educazione motoria nella scuola primaria. L’abilitazione (anche in corso di conseguimento) permetterà anche l’inserimento in prima fascia GPS, vedi Graduatorie GPS 2024/26: si crea prima fascia di ed. motoria alla primaria, ecco chi può iscriversi e il punteggio. NOVITÀ

Riserve dei posti 30% per anno di insegnamento specifico

In base al bando, in ciascuna regione nella graduatoria sarà prevista una riserva di posti, pari al 30% di quelli banditi per ciascuna regione, a favore dei candidati che, entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione al concorso:

  • abbiano svolto presso le scuole statali, almeno 3 anni scolastici di servizio, anche non continuativi, negli ultimi 10, qualora abbiano maturato un servizio di almeno un anno scolastico nell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria.

Poiché il primo anno in cui sono state conferite supplenze di ed. motoria alla primaria è stato il 2022/23, tanti candidati possono essere rientrati nella previsione e quindi accedere alla riserva dei posti pur non rientrando, solo per punteggio, in graduatoria. Qui i dettagli

Riserve ex lege 68/99

Naturalmente, ai fini delle assunzioni a tempo indeterminato, continueranno ad essere applicate le percentuali per le assunzioni delle categorie protette, come specificato nel bando.

Riserva del 15% dei posti per il servizio civile universale

Nessun accenno invece, nel bando, ad una eventuale riserva di posti per i candidati che superano il concorso e possano vantare di aver svolto e concluso senza demerito il Servizio Civile Universale istituito e disciplinato dal Decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40

Né era stato richiesto in fase di presentazione della domanda. Avevamo motivato tale mancanza con il fatto che il Regolamento da cui discende il bando per il concorso in oggetto è del 30 marzo  2022, quindi antecedente al  decreto-legge 22 aprile 2023, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2023, n. 74, con particolare riferimento all’articolo 1, comma 9-bis, che prevede che nei concorsi per l’assunzione di personale non dirigenziale indetti dalle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, una quota pari al 15 per cento dei posti sia riservata a favore degli operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito.

Le note degli USR Campania

L’USR Campania, nel diramare la comunicazione relativa alla convocazione per la prova orale, aveva richiesto ai candidati di consegnare la documentazione relativa alla riserva direttamente alla Commissione. Altrettanto l’ l’USR Sardegna 

Avevamo sollecitato, in ragione di ciò, un chiarimento ufficiale del Ministero che arriva adesso con la nota n. 45810 del 4 aprile 2024, in cui il Ministero scrive

“poiché in fase di presentazione dell’istanza di partecipazione per il concorso in oggetto non è stato possibile acquisire gli elementi utili per attribuire la riserva prevista dalla disposizione sopra riportata, si invitano gli Uffici Scolastici Regionali responsabili delle procedure concorsuali ad acquisire la documentazione necessaria direttamente dai candidati che abbiano i requisiti per l’attribuzione della riserva, prima della pubblicazione delle graduatorie di merito.”

SCARICA LA NOTA

Non ci sono ancora graduatorie pubblicate

Non ci sono ancora graduatorie pubblicate, adesso le commissioni dovranno tenere conto anche di questo criterio.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto