Concorso ed. fisica alla primaria, è necessaria l’abilitazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I docenti specializzati di ed. motoria potranno lavorare anche alla primaria, con inquadramento giuridico ed economico di questo settore.  Presto anche un concorso specifico. 

Secondo i calcoli del Ministero saranno necessari 11.800 docenti di scienze motorie per la primaria.

Partenza a scaglioni.  “La mia idea – afferma Bussetti alla Gazzetta.it– sarebbe quella di cominciare con la quarta e la quinta elementare per concludere tutto in un ciclo di tre anni“.

Il concorso

Quali i requisiti di accesso.

Al ruolo del personale docente di educazione motoria potranno accedere, tramite concorso per titoli ed esami, i laureati in scienze delle attività motorie e sportive specializzati e i diplomati presso gli ex istituti superiori di educazione fisica, che abbiano conseguito l’abilitazione all’insegnamento di educazione motoria.

In questo modo l’accesso al concorso si limita a coloro che in questo momento sono abilitati, e verosimilmente iscritti nelle graduatorie di istituto di II fascia per le classi di concorso della scuola secondaria.  Non sono però previsti nuovi corsi di abilitazione, dal momento che la legge di Bilancio si appresta a far diventare abilitanti i concorsi. Pertanto questa previsione sarebbe già in disaccordo con quanto previsto a livello generale per il reclutamento dei docenti.

In ogni caso è intenzione del Ministero – come indicato nell’Atto di indirizzo firmato dal Ministro Marco Bussetti per il 2019 –  puntare al reclutamento di docenti con titoli idonei all’insegnamento della lingua inglese, della musica e dell’educazione motoria nella scuola primaria anche utilizzando, nell’ambito delle risorse di organico disponibili, docenti abilitati all’insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate.

Si ritorna dunque all’idea originaria: il primo reclutamento avverrà tra i docenti in servizio nella primaria, con titolo per l’insegnamento dell’ed. motoria e poi si passerà al concorso.

Si punta ad avere i primi docenti nelle classi quarte e quinte già dall’a.s. 2019/20.

Docenti ed. fisica alle elementari: saranno 11.800, assunti in tre anni. Ecco il testo della legge

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione