Concorso DSGA, ulteriori precisazioni per partecipazione assistenti amministrativi con 3 anni servizio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Abbiamo,già riferito sull’emendamento alla legge di Bilancio sul concorso per DSGA, presentato e approvato in Senato.

Concorso DSGA: quali i titoli di accesso e la deroga per assistenti amministrativi

Alla luce dell’emendamento, potranno partecipare al Concorso 2018 non solo gli aventi titoli, ossia coloro i quali sono in possesso dei titoli previsti dalla Tabella B allegata al CCNL del 29/11/2007, ma anche gli assistenti amministrativi  che, alla data di entrata in vigore della legge (di Bilancio), hanno maturato almeno tre anni di servizio a tempo pieno negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

I titoli indicati dalla succitata tabella B sono i seguenti:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Evidenziamo che è stato presentato un altro emendamento alla Camera al fine di precisare ulteriormente il contenuto della deroga suddetta, al fine di definirla in maniera univoca.

Nell’emendamento si propone di sostituire l’espressione “in deroga ai requisiti professionali previsti … “ con quella “in mancanza dei requisiti culturali …”.

Dunque, si tratta soltanto di una precisazione  lessicale e non di contenuto, per cui potranno partecipare al Concorso gli assistenti amministrativi con i requisiti di cui sopra.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare