Concorso DSGA, titolo di accesso acquisito entro il 28 gennaio

di Lalla

item-thumbnail

Concorso DSGA, quali sono i requisiti di accesso. Entro quale data devono essere in possesso del candidato che compila la domanda attraverso Istanze online. 

I requisiti di accesso al concorso DSGA

Possono partecipare al concorso coloro i quali sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Possono inoltre partecipare, in deroga ai titoli, gli assistenti amministrativi che abbiano maturato tra l’a.s. 2009/10 e il 2016/17 almeno tre interi anni di servizio anche non continuativi, sulla base di incarichi annuali, negli ultimi otto, nelle mansioni di direttore servizi generali ed amministrativi. Si tratta dei cosiddetti facenti funzione.

Qui tutte le lauree costituenti titolo d’accesso

La laurea triennale non è titolo di accesso. Quando vale

Data entro la quale conseguire il titolo di accesso

Ci chiede un lettore “Sono laureata in Design al Politecnico di Milano (LM-92), a luglio mi laureo in Scienze e Tecniche della Comunicazione presso l’Università dell’Insubria di Varese (LM-20) e entro settembre (se disponibili date d’appello, anche prima) termino i 24 CFU. 
Secondo voi posso iscrivermi al concorso DSGA avendo gli ultimi due titoli (LM-20 e 24CFU) da concludere entro pochi mesi?

Il bando del concorso DSGA, pubblicato sulla GU del 28 dicembre 2018 riporta all’art. 4 i requisiti generali di ammissione

“c) diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS) e laurea
magistrale (LM) di cui all’Allegato A del decreto ministeriale,
ovvero analoghi titoli conseguiti all’estero considerati equipollenti
o equivalenti ai sensi della normativa vigente.

I titoli accademici rilasciati dalle universita’ straniere saranno considerati utili purche’ riconosciuti equiparati alle lauree suddette ai sensi
dell’art. 38, comma 3 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

A tal fine, nella domanda di concorso devono essere indicati, a pena
di esclusione, gli estremi del provvedimento di riconoscimento
dell’equiparazione al corrispondente titolo di studio rilasciato
dalle universita’ italiane in base alla normativa vigente o della
richiesta di riconoscimento entro la data del termine per la
presentazione dell’istanza di partecipazione.

E’ fatta comunque salva la possibilita’ per gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017, n. 205, abbiano
maturato, sulla base di incarichi annuali, almeno tre interi anni di
servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto nelle mansioni di
direttore dei servizi generali ed amministrativi, di partecipare alla
procedura concorsuale di cui al presente bando anche in mancanza dei
predetti titoli di studio;

“4. I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data
scadenza del termine per la presentazione della domanda di
partecipazione al concorso.”

Dunque, il titolo di accesso deve essere in possesso entro il 28 gennaio. Non è possibile infatti presentare domanda di partecipazione senza il titolo di accesso, nè con riserva. Le uniche deroghe sono per gli assistenti amministrativi che accedono in virtù del servizio anche in assenza della laurea e coloro che hanno acquisito il titolo all’estero e sono in attesa del riconoscimento, che è stato comunque richiesto entro la data del 28 gennaio.

Concorso DSGA: requisiti, prove, cosa studiare. Tutte le info

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads